NBA Finals 2010, le pagelle finali

Kobe ritorna trionfante tra le braccia dei compagni. Il dito al cielo, l'ultima emozionante immagine di gara 7I Los Angeles Lakers firmano il back to back a cavallo tra il primo e il secondo decennio del terzo millennio, vincendo il sedicesimo titolo della loro storia. Il distacco con i primi, i Boston Celtics a quota 17, si riduce ad uno solo trofeo. Già , i Celtics. Onore a loro .......

Trionfo gialloviola

La gara finale dell'anno è stata difficile, spigolosa, ruvida, fisica, emzionante come ci si poteva aspettare, ma dal confronto è emersa vincitrice una squadra cui nessuno, solo poche settimane fa, dava credito di poter vincere una partita simile. I Lakers passavano per squadra di ottime individualità  ma di scarsa coesione, di mani vellutate ma di scarsa propensione alla .......

La fine del Sogno

Nello sconforto di Garnett c'è la delusione di tutti i Celtics.Siamo arrivati all'epilogo della stagione. Epilogo triste purtroppo per i Celtics e i suoi tifosi. Gara7 è andata ai Lakers, che hanno così bissato il titolo dello scorso anno e conquistato l'anello numero 16 della loro storia. La sconfitta però non deve far passare in secondo piano quanto .......

Firma Artest: Lakers campioni

Un grande finale per una grande finale con dei grandi campioni. Kobe Byrant si prende il 5° anello della sua carriera ed i Los Angeles Lakers conquistano il 16° titolo della loro storia attraverso una gara 7 che si decide solo negli ultimi possessi. Una maschia, rusticana e insensata gara 7. Kobe che fa 6/24 e cattura 15 rimbalzi. L'inaffidabile Ron Artest che ne piazza 20 nella .......

Riscatto dei Lakers in Gara 6

La tensione era palpabile, allo Staples center, i dubbi molti, le paure ancora di più. Nelle ultime due gare giocate a Boston i Celtics erano sembrati superiori più di quanto dicesse il punteggio, i giocatori erano sembrati in crescita di forma, al contrario dei gialloviola, più decisi e grintosi, lo staff tecnico era sembrato più pronto ad effettuare correttivi. Non .......

Sprecato il primo Match Point

Perkins a terra. La sua serie si ferma qui.Eccoci arrivati. Il momento che milioni di tifosi volevano stanotte diventerà  realtà . La finale con più fascino della storia dell'NBA, quella tra Lakers e Celtics, all'epilogo più emozionante, quello di Gara7. Il più euforico di tutti, ovviamente, è David Stern, commissioner della lega, che calcolatrice .......

Finals 2010: Analisi tattica (Gara 6)

I Lakers hanno abbattuto i Celtics in Gara6, ma c'è già  una Gara7 che incombe.Se questa serie ci ha insegnato una cosa, è che tra queste due squadre è impossibile parlare di inerzia: ogni volta che ci si aspettava che la serie si indirizzasse in favore di Boston o Los Angeles, la squadra con le spalle al muro ha risposto con una prestazione straordinaria. Gara .......

Furia Lakers: Gara 7 è servita

Gara 6 è durata 6'30". Il tempo trascorso sul parquet da Kendrick Perkins che dopo un duello a rimbalzo d'attacco, cade a terra e accompagnato da una smorfia si tocca il ginocchio. L'uscita è di quelle pesanti. Nel frattempo l'uragano Lakers prende forza e a suon di rimbalzi offensivi, recuperi, transizioni ed un gran approccio difensivo si issa verso un .......

Confusione gialloviola

Nuova gara fondamentale per questa serie, la terza di fila a Boston, fondamentale perchè si è giocata sul punteggio di 2 a 2 appena prima di tornare a Los Angeles. Una vittoria dei Lakers avrebbe di fatto chiuso la serie, una dei Celtics li avrebbe resi i favoriti, dato che i Lakers avrebbero poi dovuto vincerne due di fila in casa. Questo fatto ha galvanizzato i Celtics, permettendo .......

Doppio Match point Celtics

Paul Pierce. La sua gara5 è stata la migliore nella serie.Chi scherza con il fuoco prima o poi rischia di bruciarsi. E se il fuoco è quello dei Celtics la scottatura è assicurata. Boston in Gara6 infatti ha approfittato di un inspiegabile calo di intensità  da parte dei Lakers e si è portata 3 a 2, guadagnandosi due match point e la certezza di giocare almeno .......

Finals 2010: Analisi tattica (Gara 5)

Ai Celtics quasi non sembra vero: il titolo ormai è a portata di mano."Elimination game": si sapeva che in Gara6 una delle due squadre sarebbe stata, per la prima volta in questi playoffs, con le spalle al muro; ci si poteva anche aspettare che fossero i Lakers, visto il pieno di energia che il TD Garden avrebbe (e in effetti ha) conferito ai propri beniamini nella loro ultima prestazione .......

Non basta il Mamba: 3-2 Boston

Di spiegabile c'è ben poco. Una serie magnifica, discontinua, emozionante, a tratti isterica. 5 gare dalla sintesi impossibile e dalla mille sfaccettature a forma di canestri e recuperi da infarto. La "pivotal" gara 5 va ai Boston Celtics che sono ad un passo da un'impresa che pochi potevano immaginare solo qualche mese fa. Merito di un gruppo coeso, indirizzato da un grande .......

Finals 2010: Analisi tattica (Gara 4)

Se Bynum non risolve i suoi problemi, potremmo vedere in campo uno di loro...Dopo quattro gare di finale, queste due squadre hanno ben pochi segreti l'una per l'altra, ben pochi dubbi su quali siano le chiavi per consentire loro di spostare a proprio favore il piatto di una bilancia che si presenta in equilibrio quasi perfetto. Per i Lakers, la chiave è la corretta esecuzione del .......

La sconfitta della panchina

In genere quando gli avversari hanno dei grandi realizzatori i coach scelgono fra due diversi approcci difensivi, uno che negli states chiamano: "se dobbiamo perdere, facciamoci battere da lui, ma non dagli altri", e consiste nel marcare normalmente la stella, senza eccedere e raddoppiare, lasciandogli magari parecchi punti, ma impedendogli facili passaggi a compagni smarcati, l'altro .......

La vittoria dei gregari

Il quintetto dei Celtics che ha vinto la gara. Ray Allen l'unico titolare in campo.Vitale vittoria dei Celtics in Gara4 al TD Banknorth Garden nella notte tra giovedì e venerdì e pareggio della serie sul 2 a 2. Continua quindi quella che sembra sempre più una lotta tra pugili piuttosto che tra due squadre di basket, con botta e risposta da una partita all'altra e un .......

Davis e Nate: Boston fa 2-2

Paul Pierce, Kevin Garnett e Rajon Rondo sono prigionieri dell'impensabile duo che sta cambiando gara 4 ed una serie che per lunghi tratti del match è stata molto più vicina al 3-1 che al pareggio. I primi 9 minuti del quarto sono ostaggio di Glen Davis e Nate Robinson che attraverso la loro energia e quelle loro facce da schiaffi, anestetizzano i Lakers e servono su un piatto .......

Sempre il solito pesce

Come in ogni romanzo che si rispetti, le finali NBA presentano sempre nuovi spunti, nuove trame da narrare al margine di quella principale e nuovi protagonisti. Immaginiamo un grande libro giallo, che ha fatto scuola e che tutt'ora viene preso come esempio da migliaia di autori di telefilm, giochi, fumetti, Poirot a Styles Court, il primo libro pubblicato da Agatha Christie. Muore una donna .......

Finals 2010: Analisi tattica (Gara 3)

"Regression to the mean" (in italiano "regressione verso la media"): un termine molto utilizzato tra i commentatori americani amanti della statistiche, che sta ad indicare il fenomeno per cui, in presenza di una serie di rilevamenti successivi, dei risultati estremi in un senso o nell'altro tenderanno a bilanciarsi reciprocamente, "ritornando" verso il loro valore .......

Brutto stop per i Celtics

Doc Rivers manda messaggi agli arbitri dopo qualche chiamata dubbia.La storia dice tante cose. La storia dice che Phil Jackson quando vince Gara1 di una serie ha un record di 47 serie vinte e 0 perse. La storia dice che su 10 casi, quando in finale si è 1 a 1, 10 volte chi ha vinto Gara3 ha portato a casa l'anello. La storia, però, diceva anche che Gara3, da quando il formato .......

Eterno Fisher: 2-1 Lakers

La magia e la crudeltà  delle Finals NBA. L’eroe di gara 2 (Allen) cade impietosamente ed il solito sospetto (Fisher) si prende quel palcoscenico che sa calcare come nessun altro. Vince Los Angeles che cambia l’inerzia di questa rapsodica serie piena di emozioni, difesa, errori e tanto cuore. Quello di Fisher non conosce confini. Quello dei Celtics renderà  la strada .......