Il Principe di Motown

Tayshaun Prince vola verso l'anello di campione NBADetroit è vicinissima a una bruciante eliminazione al primo turno per mano dei Magic di un certo Tracy McGrady, che sta letteralmente facendo i propri comodi contro la pur forte difesa dei Pistons. Michael Curry ha problemi di falli, e Williamnson è in serata negativa. Ormai sull'orlo della disperazione, Carlisle butta nella mischia .......

Ecco il Grande Joe

Ecco uno che vede lontano...Avete presente cosa significa avere una delle due coppie più prolifiche della NBA? Fate mente locale: punti, assist, schiacciate, spettacolo, un'arena in delirio ad ogni azione, magliette, merchandising e soprattutto tante, ma proprio tante vittorie... Beh non proprio a dire il vero, o meglio, ci siamo per l'aspetto folcloristico e commerciale, ma per .......

Il nuovo Rasheed

Solo pochi mesi fa, questo era solo un sogno per Rasheed...Gli inguaribili romantici appassionati del gioco e dell'eroicità  delle imprese dei suoi protagonisti più valorosi potrebbero anche storcere il naso assistendo alla gioia di Rasheed Wallace che celebra la più grossa impresa della sua vita, mentre dall'altra parte del palcoscenico il sipario cala impietoso sul sogno .......

Lacrime L.A., delirio Detroit!

L'espressione di Bryant non ha bisogno di commenti: quale sarà  il futuro del duo Kobe&Shaq?Se qualcuno, alla vigilia di queste Finali, avesse pronosticato una vittoria per Detroit in cinque partite si sarebbe con tutta probabilità  sentito dare del pazzo ma, a smentire la stragrande maggioranza degli addetti ai lavori, i quali mai si sarebbero aspettati un dominio talmente netto .......

Pistons Campioni NBA 2004

Ben Wallace e Billups alzano con pieno merito il trofeo di campioni e quello per MVP delle finali Los Angeles Lakers 87 @ Detroit Pistons 100 La Motown è di nuovo sul tetto della NBA ! Adesso lo si può affermare senza tema di smentita o senza sembrare troppo partigiani. I Detroit Pistons hanno portato a termine una delle più grosse sorprese sportive degli ultimi trent'anni. .......

La paura di vincere

Ben Wallace ed i suoi Pistons devono chiudere alla quinta.Alzi la mano chi l’aveva previsto! Alzi la mano chi avrebbe mai potuto immaginare che, dopo 4 gare (2 allo Staples e 2 ad Auburn Hills), i Pistons si sarebbero ritrovati avanti per 3-1 con la possibilità  di giocarsi il match ball in una delle prossime ed eventuali tre gare. Neanche il più ottimista tifoso di Detroit. .......

La disfatta degli eroi?

Sembravano invincibili, invece...E' pressochè inevitabile guardando i Lakers delle meraviglie non pensare a qualche barzelletta. Ovviamente nulla toglie merito a questi incredibili Pistons, assolutamente dominanti. La barzelletta vera è data dalla premessa di queste finals. La cavalcata solitaria dell'ovest padrone incontrastato del basket universale sembra dover, almeno per .......

Detroit in paradiso!

Phil Jackson non sa più cosa fare e il decimo anello da allenatore potrebbe rimanere solo un sogno.La caduta degli dei. I volti dei giocatori dei Lakers parlavano da soli e, mentre Hamilton e compagni facevano il proprio dovere portando i Pistons ad una vittoria che ha il sapore di un mezzo trionfo in vista di gara 5, Karl Malone, dalla panchina dove era seduto, inquadrato impietosamente dalle .......

L’hanno buttata via loro.

Sheed dà  il 5 a Ben. Non esagerare come tuo solito, ne bastano solo quattro per vincere... Ha vinto la squadra migliore. Qualcuno dice che i Pistons possono diventare una di quelle poche squadre a vincere un titolo NBA senza avere grandi stelle o superstar. Vada per Billpus, ok Rip, Sheed e Big Ben in difesa, il Principe".ma vedete qui i campioni in grado di vincere da soli una partita .......

Ancora Pistons: è 3 a 1!

Ieri notte Shaq ha fatto il Diesel ma questi due signori hanno fatto davvero The Wall... Los Angeles Lakers 80 @ Detroit Pistons 88 Quante aspettative gravavano fino a ieri notte sulla quarta partita delle NBA Finals. Le aspettative dei tifosi di Detroit, letteralmente al settimo cielo per la debordante prestazione difensiva messa in mostra due giorni prima dalla loro squadra. Le aspettative .......

L.A. ko, Detroit in festa!

L'espressione di Shaq è l'immagine simbolo del momento no vissuto dai LakersAi tifosi dei tre volte Campioni del Mondo verranno i capelli dritti nel leggere le statistiche delle prime tre gare, numeri che meglio di qualsiasi commento tecnico riassumono il brutto momento di Kobe e compagni: Gary Payton, il giocatore una volta noto come The Glove, porta in dote una percentuale al tiro .......

I Pistons non scherzano.

Per dove pende adesso la serie ?Alzi la mano chi si aspettava i Lakers così molli dopo il miracoloso comeback di gara 2. Ok, quel tiro da tre lo ha segnato Kobe Bryant (e chi se no…) e questo forse non ha dato piacere a molti in quello spogliatoio. Sì amici, considerate anche questo. Pensate ai Lakers come ad una gabbia di uccellini. Piccoli gesti d’intesa, un volo di Kobe .......

I Pistons volano sul 2 a 1!

Rasheed è l'immagine dei Pistons che volano mentre i Lakers stanno a guardare...Los Angeles Lakers 68 @ Detroit Pistons 88 Come si fa a reagire ad una mazzata in piena faccia come il tiro che Kobe Bryant ha insaccato a 2.1 secondi dalla fine di gara 2 delle NBA Finals, dopo che la tua squadra aveva pressoché azzeccato il secondo capolavoro tattico in altrettante sfide? In un .......

Detroit aspetta L.A. al Palace

Delusiione sul volto dei Pistons al temine di gara 2 ma Detroit non si sente in ginocchio.Il fantastico tiro da 3 punti del numero 8 in maglia gialloviola (ormai è chiaro, lui viene dallo stesso pianeta di MJ, Marte!) ha spento le speranze dei Pistons, i quali già  sognavano di tornare tra le mura amiche con un 2-0 pesante come un macigno e che invece, adesso, dopo il Kobe show, sono .......

FantastiKobe !

Evitato lo 0-2 con questo tiro, Kobe ha poi dominato i tempi supplementari.Gli uccelli cominciavano a cantare. Erano le 6 del mattino quando Kobe decise di mettere su la sua colonna sonora. Lakers a –3 con pochi secondi da giocare. Uno contro uno con Rip Hamilton, Kobe in palleggio, si sposta sulla sinistra, un passo e mezzo indietro…. …solo rete e tempi supplementari. Gli uccelli .......

Il popolo degli anti-Lakers

Tayshaun Prince. Il lavoro, il sudore, il sacrificio, la difesa.E' dai tempi dell'ultimo titanico scontro fra Micheal Jordan e la fantastica coppia Stockton-Malone che la sfida decisiva per l'assegnazione del titolo NBA non era così incerta. Oddio forse incerta è una parola eccessiva. La ragione continua a dire Lakers, ma il cuore ed un paio di occhi increduli dopo la visione .......

Psicosomatica Lakers II

Koba ha appena segnato il tiro del pareggio. Il suo sguardo, il pugno indica il cuoreMagic Johnson, seduto al suo solito posto, sotto il canestro dal lato della panchina dei Lakers, sta masticando nervosamente la gomma. Forse sta pensando che la situazione sarebbe stata troppo difficile anche per i suoi Lakers. I Lakers attuali sono impegnati in un time out, a 47" dalla fine, e stanno parlando .......

I Lakers tornano in parità !

Per Walton una serata in grande spolvere grazie alle sue doti di passatoreDetroit Pistons 91 @ Los Angeles Lakers 99 "Nella seconda partita avremo tutta la pressione sulle nostre spalle." Shaquille O'Neal, capitano sconfitto degli strafavoriti Lakers, aveva chiuso con questo commento la conferenza stampa del post gara 1 delle NBA Finals, dopo che la difesa dei Pistons gli aveva .......

Psicosomatica Lakers

Si dicute di gara1 ad El Segundo. I Lakers dovranno sfoderare ben altra prestazione stanotteChi dice che dalla faccia di Phil Jackson non traspare mai emozione: confrontate il viso rilassato e sorridente del finale di gara6 contro Minnesota e l'ultima versione, negli ultimi 2 minuti di gara1 contro Detroit. Phil non deve aver riconosciuto quello che ha spiegato per quattro giorni ad El Segundo .......

Detroit sogna il 2-0!

Larry Brown ci sta provando gusto nel rovinare l'esordio casalingo dei Lakers!O'Neal che ne mette 34 con 13 su 16 dal campo? Kobe che segna 25 punti? Non importa, se dall'altra parte ti trovi un gruppo per nulla intimorito dal fatto di disputare un Finale NBA in una città  che quasi si metterebbe a festeggiare in anticipo, con attori, attrici, V.I.P. e chi più ne ha più .......