Tim Duncan: lunga vita al re!

Duncan finalmente esulta durante la parata a San Antonio!NBA anno 2003. Stagione finita. Titoli assegnati. Un solo indelebile marchio sulla stagione, sul gioco e soprattutto sugli albi d’oro del futuro. Il marchio di Tim Duncan. Numero 21, 2.10 metri e 3.10 tonnellate (ma vado per difetto) di talento. Naturalmente tutto questo rispecchia in pieno la NBA attuale. Duncan è il classico .......

Focus su Jason Kidd

La faccia di Kidd la mattina dopo gara 6 di Finale è tutto un programma...La storia si ripete: in ogni generazione di grandi giocatori ci sono quelli che vincono e quelli che ci arrivano solo vicino. Negli anni '80 il dominio della coppia Magic-Bird lasciò le briciole a Julius Erving e frustrò i tentativi di Dominique Wilkins e Alex English. Nei '90 il regno di Jordan, .......

La strana coppia: Kerr e Ginobili

Kerr e Ginobli due giocatori che si sono fatti trovare pronti per la volata finaleLa stagione 1996-97 vede un biondino nato a Beirut vincere il suo secondo titolo in 9 anni nella lega più forte del mondo segnando in gara 6 delle finali NBA il canestro che consegna la vittoria per 4-2 ai Chicago Bulls di Jordan sugli Utah Jazz, nello stesso anno un argentino gioca a 19 anni nell'Estudiantes .......

Spurs: vittoria e riflessioni

Tim Duncan: la vittoria è soprattutto sua!Urla di gioia si potevano sentire in ogni angolo della città ; da Commerce Street a luoghi come il Tony's Bar di Brooklyn Street o Our Lady of the Lake Convent. I tifosi potevano finalmente gridare alla vittoria innalzando i vessilli della franchigia del cuore, cantando lodi ai vari Duncan, Kerr e Jackson. La River Walk presa d'assalto .......

NBA FINALS – Focus On Game 6

LeE' finita come era giusto che finisse. Con l'Ovest a farla da padrone, con San Antonio regina di questa conference, e da ieri sera camione del mondo, a sugellare una superiorità  netta sui suoi rivali senza tuttavia indossare il temuto cappotto dello scorso anno. Spurs campioni NBA 2003 Molti di noi speravano in gara 7, inutile negarlo, ma credo non si possa rimproverare nulla .......

SAS – NJN 88 – 77

Robinson esulta: è la sua serata magica lascia con un anello come Bill Russell !Un doveroso omaggio a David Robinson, l'uomo simbolo nel bene e nel male dei San Antonio Spurs per più di un decennio, colui che meglio di tutti è in grado di rappresentare gli alti e bassi di questa franchigia, un grande atleta, un irripetibile fuoriclasse, un gentleman vero fuori dal parquet.....David .......

Dopo Gara 5 in casa Nets

Kidd con la maglia Nets anni '80. L'unico ritorno a quell'epoca è stato il rating TV però...Tre banalissime perse dell'influenzato K-Mart e un paio di tiri dell'immortale Steve Kerr potrebbero aver deciso le Finals 2003. Così". Eravamo in pareggio, partita nervosa, punteggi bassi ma squadre equilibrate, fino a quando un paio di episodi hanno la cambiato .......

Dopo Gara 5 in casa Spurs

Duncan e compagni sono ora vicinissimi al titolo.Nonostante le tante polemiche di questi ultimi giorni, circa la qualità  (mediocre) di queste Finali, i giudizi negativi espressi da molti addetti ai lavori (i peggiori attacchi della storia delle Finali NBA), i San Antonio Spurs di Tim Duncan, grazie alla vittoria in quel di New Jersey contro i Nets, sono ad un passo dal diventare Campioni del .......

NJN – SAS 83 – 93

Piccolo, grande Kerr con la faccia delle grandi occasioni!Gara 5 ha vissuto una vigilia piuttosto movimentata, giornali e tifosi (delle 27 franchigie fuori "causa") hanno bollato questa serie come la più brutta ogniepoca delle finali, il che significa che le gare delle Finals del 1999 e del 1994 se le ricordano in pochi, la cosa curiosa che queste partite hanno sempre vista coinvolta una città  .......

Dopo Gara 4 in casa Nets

Ragazzi, mi voglio ritirare con un anello ! Non l'avete capito ?Ormai è ufficiale. Se nelle Finals ci sono i Nets non c'è spettacolo. Fu così l'anno scorso e lo stesso è stato in questo prime quattro gare. Nelle due nel Garden State soprattutto, la cosa più bella da vedere era Joumana col figlioletto e Bruce Willis in prima fila, altro che Kidd e il famigerato .......

Dopo Gara 4 in casa Spurs

Tutto da rifare per i deludenti Spurs di gara 4Qualcuno l'ha già  definita come "la più brutta serie di Finale della storia recente NBA". Dopo aver letto le percentuali al tiro delle due squadre, e, soprattutto, dopo aver assistito ad uno spettacolo tutt'altro che entusiasmante, viene quasi voglia di sottoscrivere in pieno tale pensiero. La mente dei nostalgici .......

NBA Finals: Focus On Game 4

Un bacio scaramantico, e Kidd realizza il tiro libero della vittoria...Si torna a San Antonio. Questo il responso certo di gara 4, vinta dai Nets non senza patemi. Un tiro di Ginobili dopo rigoroso timeout a 4.6 secondi dalla fine, poteva regalare ai Texani l'overtime se non fosse uscito corto dalle mani dell'argentino. Così non è stato, la serie torna in pareggio e New Jersey .......

NJN – SAS 77 – 76

Jefferson esulta per la sua doppia doppia!Gara quattro è stata un partita di una intensità  selvaggia degna di una finale a tutti gli effetti, intendiamoci; punti pochi, contropiede a tratti, gioco super controllato e delle difese coriacee modello "trincea", le emozioni però sono state davvero tante. Il primo quarto a dire la verità  non si è discostato molto .......

Dopo Gara 3 in casa Nets

In gara 4 è atteso a una grande prova. Finora Richard Jefferson è stato la grande delusione dei NetsGara 3 si è decisa nel finale, 84 a 79 per San Antonio. Il punteggio del primo tempo era 33 a 30, tanto per parlarci chiaro, sintomo di come questa serie la vinca la difesa innanzitutto, prima che Duncan e Kidd. Ok, la NBA è ancora in grado di offrirci partite ai 120 con .......

Dopo Gara 3 in casa Spurs

Duncan e compagni più vicini all'anello.Pare proprio che le gerarchie siano state ristabilite: San Antonio ha colto una fondamentale W nel New Jersey contro i Nets, i quali, adesso, per evitare che i texani vadano sul match point, dovranno per forza tirare fuori dal cilindro una prestazione di primissimo piano o, in alternativa, sperare in una prova opaca da parte di Duncan e compagni. Questi .......

NBA Finals: Focus On Game 3

Anche Duncan deve complimentarsi con un Tony Parker davvero stellare.Sono le ore 20 locali, arriviamo nel New Jersey a mezz`ora dalla palla a due, l'impatto con la Continental e' tale da far pensare veramente al sesto uomo in campo. Un boato assordante ripete in continuazione, "Let's go Nets", e tutto sembra pronto per la festa di New Jersey. A guastarla arriveranno un francese, .......

NJN – SAS 79 – 84

Parker grande protagonista della serataIl primo quarto di questa gara 3 è stato un vero e proprio "saliscendi" emotivo, mai nelle ultime tre stagioni una gara delle finali era stata tanto attesa, analizzata, sul campo la tensione era quanto mai palpabile, i Nets erano pronti a suonare la carica, gli Spurs deisderosi di respingere l'assalto e di recuperare il fattore campo. I buoni propositi .......

Dopo Gara 2 in casa Nets

Per il leader dei Nets 30p, 7reb e sopresa.. solo 3 assist!Dopo la brutta prova di gara 1 Jason Kidd si scopre realizzatore come mai lo è stato in vita sua e con 30 punti impatta la serie. Adesso è 1-1 quindi, con tre gare consecutive da giocare nel New Jersey, con la considerazione, che però lascia il tempo che trova, che se i Nets manterranno il fattore campo vinceranno il loro .......

K-Mart vs Malik Rose

La sfida tra Martin e Rose è solo una delle tante sfide nella sfida...Finalmente, ecco le Finals. Scenario e riflettori su Tim Duncan - MVP 2003 - su Jason Kidd - miglior play della lega - spazio a Popovich e Scott, opposte filosofie di pensiero che si traducono in modi opposti di far giocare questa palla arancione. Ma non solo. Le Finals sono infatti un evidenziatore di grandezze e di lacune .......

Dopo Gara 2 in casa Spurs

Brutta prova ai liberi per Duncan in Gara 2Jason Kidd non è stato il giocatore apatico ed inconcludente di Gara 1 mentre gli Spurs hanno disputato, complessivamente, la più brutta e scialba partita di questi playoffs; una quantità  industriale di palle perse (ben 22), troppi tiri liberi sbagliati, un attacco asfittico che ha fatto davvero tanta, troppa fatica per mettere l'arancia .......