Week #23. Columbus, aggancio in testa

Guillermo Barros Schelotto, leader del Columbus Crew capolista con LA

Aggancio effettuato. Dopo una rincorsa durata 23 giornate infatti, il Columbus Crew - battuto per 1-0 il derelitto D.C. United per la seconda volta in pochi giorni (la prima è stata la semifinale di US Open Cup) con ancora in gol l'argentino Guillermo Barros Schelotto con grave errore del giovane portiere rossonero Bill Hamid - ha agganciato in testa alla classifica generale per il Supporters Shield i Los Angeles Galaxy, che quantomeno sono riusciti ad evitare di perdere in quel di Chicago (con il Fire ridotto in 10 dal 18' per l'espulsione del difensore Gonzalo Segares con successivo rigore sbagliato da Landon Donovan), anche se solo grazie al pari messo a segno dal difensore Omar Gonzales proprio allo scadere. Il prossimo weekend, sabato 11 settembre, ci sarà  lo scontro al vertice col contemporaneo rientro (per pochi minuti) di David Beckham.

Settimana di sfide incrociate East/West, con in rilievo la vittoria di FC Dallas, che frenano la corsa del Toronto FC depauperato dalle convocazioni della Nazionale canadese con un gol del redivivo Jeff Cunningham (ora quota 123 gol in MLS, a soli 6 dal leader assoluto Jaime Moreno, che ne ha segnati 129) e la sconfitta dei Seattle Sounders contro un New England Revolution voglioso di rifarsi dopo la sconfitta subita in settimana in finale di SuperLiga contro i messicani del Morelia. Bella prova dei Colorado Rapids, che ne fanno 3 al Chivas USA (Conor Casey e doppietta del giamaicano Omar Cummings) mentre Kansas City strappa un pari a Philadelphia (ancora un errore del portiere Chris Seitz, ma ottavo gol di Danny mwanga, sempre più candidato al Rookie of the Year) e ora è alla pari con Toronto al terzo posto che vale i playoff, anche se entrambe sentono il fiato di Chicago, che ha due punti e due partite in meno.

Brutta la situazione dei Sounders, superati da Colorado e ripresi dai San Jose Earthquakes (vittoriosi per 2-1 sulla Houston Dynamo pur in 10 negli ultimi 16 minuti per l'espulsione del centrocampista Sam Cronin, e primo gol in MLS del brasiliano Geovanni), che hanno anche due partite in meno e che sembrano lanciatisimi verso il quinto posto nella Western, ultimo valido per l'accesso ai playoff (passano infatti automaticamente solo le prime 2 di ogni Conference più le altre migliori quattro indipendentemente dalla Conferene d'appartenenza).

Due record questa settimana in MLS: il primo è per Dallas, che porta a quota 13 partite consecutive l'imbattibilità  in campionato, e per il Real Salt Lake, che con la vittoria casalinga per 1-0 sui NY Red Bulls vede la propria imbattibilità  casalinga salire a 21 match.

Ecco le classifiche attuali (punti/partite giocate, in neretto le attuali qualificate ai playoff):

Eastern Conference - Columbus Crew 44/23, New York Red Bulls 37/23, Toronto FC 27/22, Kansas City Wizards 27/22, Chicago Fire 25/20, New England Revolution 24/22, Philadelphia Union 21/22, D.C. United 15/23

Western Conference – Los Angeles Galaxy 44/23, Real Salt Lake 43/23, FC Dallas 40/22, Colorado Rapids 34/22, San Jose Earthquakes 32/21, Seattle Sounders FC 32/23, Houston Dynamo 23/23, Chivas USA 22/22

Golden Boot – Edson Buddle (LAG) 13, Juan Pablo Angel (NY) 12, Fredy Montero (SEA) 10, Sebastien Le Toux (PHI) 10, Conor Casey (COL) 9

Tabellini e classifiche dopo la Week #23.

Philadelphia Union vs. Kansas City Wizards 1-1 - Highlights
Chicago Fire vs. Los Angeles Galaxy 1-1 - Highlights
Columbus Crew vs. D.C. United 1-0 - Highlights
New England Revolution vs. Seattle Sounders FC 3-1 - Highlights
Colorado Rapids vs. Chivas USA 3-0 - Highlights
FC Dallas vs. Toronto FC 1-0 - Highlights
Real Salt Lake vs. New York Red Bulls 1-0 - Highlights
Houston Dynamo vs. San Jose Earthquakes 1-2 - Highlights

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *