Pacific Hockey Night

Brenden Morrow, in grande ascesa…

Ed in questa settimana di festa debutta questa nuova rubrica che vi terrà  compagnia a settimane alterne, anche se questa prima volta in edizione ridotta ed in fase di rodaggio. Dopo la pausa natalizia, la NHL riprende a pieno ritmo, in attesa della pausa olimpiadi.

La notizia della settimana è il ritorno d Gretzky, due partite e due vittorie in quel di Phoenix sono un bel modo di tornare a casa. E per di più, in queste due partite Shane Doan totalizza 2 gol e 3 assist cosa che ultimamente è altrettanto rara. Il capitano dei Coyotes convocato forse più per il suo nome che per altro nella rappresentativa canadese è sicuramente uno dei giocatori che più mi ha deluso quest anno. Un altro canadese che invece non partirà  per Torino sembra averla presa male. Sto parlando ovviamente di Brenden Morrow, che in continuo miglioramento esce da una settimana fantastica con 6 punti in 5 partite, un bel +6 e 15 minuti di penalità .

E ancora una sorpresa, ha segnato Bill Guerin. Notizia che non dovrebbe essere tale, ma ultimamente pare che sia proprio così. E sempre a Dallas Turco segna il terzo shutout e la diciannovesima vittoria a coronamento della convocazione per le olimpiadi. Intanto San Josè sembra tornata alla vecchia forma pre Thornton, tante sconfitte e Nabokov ancora disperso.

Temporaneamente la classifica la conduce Los Angeles, in vantaggio di un punto su Dallas, ma con quattro partite di vantaggio. Quindi dopo il periodo prenatalizio un po' movimentato torniamo alla consolidata rouine, con Kings e Stars che viaggiano a pieno regime e San Josè, Phoenix e Anaheim che aggiungono più sconfitte che vittorie al tabellino.

Slap Shot!

– Avete visto giocare Brenden Morrow? Un'intensità  pazzesca, gioca su ogni puck con grandissima tenacia, durissimo in ogni contatto ma con grande capacità  sia di segnare che costruire il gioco e soprattutto di adattarsi a qualsiasi compagno di linea.
– Con Brian Boucher che torna e mette a segno queste performance il ruolo di Cujo potrebbe venire ridimensionato. Il portiere statunitense era stata una piacevole sorpresa prima del lockout e tornare a certi livelli è un buon segno, soprattutto quando si sta lontani così a lungo dalla NHL. E poter contare su due goalie piuttosto che su uno è un'ottima cosa, vero Los Angeles?
– Per ora quella di Wayne Gretzky è la storia di questo natale sportivo. Tornare sul ghiaccio dopo la morte della madre e vincere è la classica fiaba, il voler realizzare il sogno di chi non c'è più. E' la storia di Jim Craig.
– Joe Corvo sta facendo una stagione da all-pro. Vergogna Wadell per non averlo convocato per le olimpiadi.

Il meglio della Pacific

1. Los Angeles Kings. Per la prima volta devono inseguire la vetta, e allora vincono sei su otto partite per riconquistare qualche punto su Dallas.

2. Johan Hedberg. Backup di marty Turco agli Stars, gioca pochissime partite vista la longevità  del portiere canadese. Chiamato in causa contro St. Louis blocca 25 tiri, serve due assist e porta a casa una vittoria per 6-1.

3. Pavol Demitra. Segna, passa, tira, in power play, in penalty killing. Giocatore totale a cui Los Angeles deve tantissimo.

4. Brian Boucher. Un nome che ci ricorda un record, quello di minuti di imbattibilità . Richiamato dalle leghe minori al posto di Leveneu, per due partite subentra al posto di Jospeh (contro St Louis e contro Colorado) e in entrambe le situazioni fa un lavoro migliore. E in quattro partite porta a casa un .903 di SV% subendo ben 124 tiri.

Il peggio della Pacific

1. Anaheim che perde 1 a 0 contro Columbus. E subisce 42 tiri? Dei problemi in attacco ne abbiamo sempre parlato, ma un risultato del genere contro una delle peggiori della lega fa rabbrividire. Grande Denis, ma vergogna su Anaheim, Columbus è un colabrodo.

2. San Josè. Dopo sette vittorie in otto partite dall'arrivo di Thornton nell'ultima settimana ne perdono quattro su cinque cancellando il buono costruito nei primi giorni di dicembre

3. Joe Thornton. Hey Joes, non puoi subire una flessione così. In queste ultime cinque partite, Thornton realizza solo due assist e non riesce ad aiutare la sua squadra. La dipendenza è già  così forte?

I fantastici 6

Questa settimana ecco i miei all-pro, la migliore selezione della division"

Morrow - Demitra - Doan
Corvo - Mara
Brian Boucher

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *