Power Ranking – Week 2

Texans, Dolphins e Chiefs: tre sorprese in testa all'AFC Conference

Partenza ricca di sorprese dell'NFL 2010: si ipotizzavano degli Steelers in difficoltà  ed invece vincono anche senza Roethlisberger, si dava per scontata la cavalcata vincente dei Vikings ed invece sono ancora fermi nelle scuderie. Questo e altro, concretizzato nel secondo Power Ranking dell'anno.

1. New Orleans Saints (=)
Monday Night pieno di difficoltà  per i Saints, ma se vincono anche questo tipo di partite sarà  difficile fermarli.

2. Green Bay Packers (=)
Ok, gli avversari erano i Bills. Però questa difesa Packers non giochicchia male!

3. Pittsburgh Steelers (+1)
La mancanza di Big Ben si sente, ma la difesa si esalta, come d'altronde ci si aspetta dagli Steelers.

4. Cincinnati Bengals (+3)
Puntata due: questa settimana attacco poco brillante, ma ciò che conta è una difesa finalmente sistemata.

5. New England Patriots (-1)
Lo spettacolare TD di Moss non basta ad evitare la sconfitta. Sono forti, ma devono saper lottare fino alla fine.

6. Baltimore Ravens (-3)
Nella grande sfida contro Bengals e Steelers per l'AFC North, hanno perso il primo punto in palio.

7. New York Jets (+1)
Sanchez lancia alla perfezione, Tomlinson sembra in crescita, Patriots battuti e prima affermazione nella division.

8. Houston Texans (+3)
Tutto gira a meraviglia se riescono a vincere anche il primo overtime della loro storia!

9. Indianapolis Colts (+3)
Peyton Manning ricorda al fratello che contro di lui non potrà  mai passare.

10. Minnesota Vikings (-4)
Averne già  perse due in una stagione preannunciata come vincente non dà  grandi garanzie…

11. Philadelphia Eagles (+3)
Inizia da qui l'era Vick a Philadelphia?

12. Dallas Cowboys (-2)
Sconfitta meritata. Se continuano così il Cowboys Stadium vedrà  sì il Superbowl di quest'anno, ma nessun'altra partita dei playoff.

13. Tennessee Titans (-4)
Young messo in panca dopo tre turnover. E la squadra rivede le difficoltà  dello scorso anno…

14. Chicago Bears (+4)
Ottima prova del loro passing game, con la chicca di Hester che risponde al touchdown a-una-mano di Moss.

15. Miami Dolphins (+9)
In AFC East tra i due litiganti il terzo gode! La prova del nove arriverà  già  domenica prossima contro i Jets.

16. San Diego Chargers (=)
La prima vittoria è merito di Tolbert, ma anche il resto della squadra sembra esserci.

17. Kansas City Chiefs (=)
Attacco sterile ma che gestisce molto bene il cronometro. Per tutto il resto, c'è la difesa!

18. Atlanta Falcons (+1)
Scorpacciata casalinga contro Arizona, ora affronteranno i Saints per capire cosa davvero chiedere a questa stagione.

19. New York Giants (-4)
Se la squadra punta davvero ai playoff, ancora deve risolvere diversi problemi.

20. Arizona Cardinals (-7)
Sconfitta pesante, ma hanno i numeri per far bene… contro le piccole.

21. Washington Redskins (+2)
La sconfitta arriva solo all'overtime, questi Redskins possono fare una stagione molto positiva.

22. Jacksonville Jaguars (-2)
Con 4 intercetti Garrard non può pensare di portare i Jaguars lontano.

23. Tampa Bay Buccaneers (+5)
Freeman fa girare nuovamente bene l'attacco, forse la squadra è pronta a fare finalmente una stagione positiva?

24. S. Francisco 49ers (-2)
Potevano fare il colpaccio contro New Orleans, ma forse vogliono evitare di fare un qualsiasi salto di qualità …

25. Seattle Seahawks (-4)
I Seahawks sono poca cosa a Denver.

26. Denver Broncos (-1)
Un rookie uomo-partita: è il debuttante Thomas. Tornato dall'infortunio al piede sinistro, ora dal WR si aspettano punti pesanti anche nelle prossime settimane.

27. Oakland Raiders (-1)
Assetti offensivi ancora da perfezionare.

28. Carolina Panthers (-1)
Carolina forse ancora stanca dopo la partita contro i Giants.

29. Cleveland Browns (+3)
Altro secondo tempo assente, altra sconfitta per meno di 3 punti. Ma una vittoria potrebbe presto arrivare.

30. Detroit Lions (+1)
Raro vedere 32 punti dei Lions. Ma se ancora non bastano per una vittoria…

31. Buffalo Bills (-1)
Ma era già  una "bye week" per loro?

32. St. Louis Rams (-3)
Sconfitti per due punti dai Raiders, segno che sarà  dura vincere più di tre partite anche quest'anno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *