Maurizio’s Mock Draft: Round 1

Mario Williams potrebbe a sorpresa essere la prima scelta…

1. Houston Texans
Il consenso generale sembra chiamare Bush. Houston però da qualche giorno pare aver messo gli occhi addosso su un altro prospetto, soprattutto dopo le dichiarazioni di Bush che chiedere 30 milioni garantiti nel suo contratto. L'accoppiata Bush-Kupia potrebbe essere devastante, ma Houston ha un sufficiente numero di playmaker in attacco e nessuno, o quasi, in difesa. La trade down non è un'eventualità  visto che questo giocatore di cui stiamo parlando uscirebbe comunque una scelta dopo. Se non l'avete ancora capito"
I Texans scelgono: Mario Williams, DE, North Carolina

2. New Orleans Saints
Si potrebbe dire che questa sia una situazione analoga a quella di Houston, ovvero con già  un RB di valore nel backfield. Una trade down è un'eventualità  da tenere conto ma ora come ora il presidente non credo esca dalla top 3. I Saints cambieranno molte cose quest'anno, a partire dall'Head Coach, un Head Coach - Sean Payton- che ha sempre lavorato come offensive coordinator o come coordinatore del gioco aereo e che non credo passi sopra l'ex Trojans.
I Saints scelgono: Reggie Bush, RB, USC

3. Tennessee Titans
L'unica cosa sui cui essere certi è che questa scelta sarà  impiegata su un QB. L'allenatore capo in Tennessee è Norm Chow, colui che ha portato Leinart all'esplosione a USC. Parrebbe una scelta obbligata ma chi strappa gli assegni per i Titans non è Chow e chi strappa gli assegni, così come il general manager, sembrano essere fortemente interessati ad un altro quaterback atletico per essere l'erede di Steve Mcnair. Quindi"
I Tennessee Titans scelgono: Vince Young, QB, Texas

4. New York Jets
I Jets, coinvolti nella corsa al presidente sono arrivati due posizioni troppo lontani. A questo punto Matt Leinart o Jay Cutler potrebbero vestire la maglia verde bianca ma i Jets sembrano avere ancora speranze in Pennington e soprattutto sperano di resuscitare il talento di un primo giro come Patrick Ramsey, acquisito dai Redskins. La perdita di Fabini e Mawae (già  infortunati l'anno scorso) peggiora ulteriormente la situazione dell'OL, punto dal quale una squadra deve ripartire per ricostruirsi. D'Brickashaw Ferguson è stato già  paragonato ad Ogden, Pace e Jones e sicuramente ancorerebbe la linea per i prossimi dieci anni garantendo a chiunque sia il QB nella grande mela, una straordinaria protezione sul lato cieco.
I Jets scelgono: D'Brickashaw Ferguson, OT, Virginia

5. Green Bay Packers
Brett Favre o non Brett Favre, questo è solo uno dei pochi problemi dei Packers. Walker vuole lasciare la squadra, il backfield è un grandissimo punto interrogativo e la difesa ha più incertezze che altro. L'anno scorso tutti sono riusciti a correre sopra i Packers dove il solo Nick Barnett non riusciva a fare tutte le giocate necessarie. La firma di Kampman è sicuramente importante ma occorrono altri playmaker, i migliori disponibili. Aj hawk è il miglior giocatore difensivo che non si chiami Mario Williams ed è sicuramente un buon punto di partenza, nonché una terrificante presenza in campo
I Greenbay Packers scelgono: AJ Hawk, LB, Ohio State

6. San Francisco 49ers
Qui si potrebbe scrivere un capitolo intero. Da dove partire per mettere su una squadra che è stata disastrosa a dir poco negli ultimi anni? Dalle secondarie disastrate? Da un reparto LB che ha perso anche Peterson e Carter? Da una linea difensiva arrangiata l'anno scorso sulla 3-4? Oppure da una linea molto scadente? O ancora da un reparto WR che ha sostituito Lloyd con Bryant ma che non ha ancora espresso nulla? O ancora da un backfield dove Gore sembra essere in vantaggio su un Barlow che forse ha usato tutte le sue chances ma dove non c'è alcuna certezza? Alex Smith è sicuramente il punto di partenza quindi bisogna iniziare ad aiutare lui. Vernon Davis sarebbe l'arma perfetta per un QB inesperto, il giocatore che aggiunge molte yard a quelle effettivamente lanciate dal proprio QB, il playmaker a cui rivolgersi quando si è in difficoltà .
I San Francisco 49ers scelgono: Vernon Davis, TE, Maryland

7. Oakland Raiders
E' Aaron Brooks una risposta per la cabina di regia dei Raiders? Non credo. Si potrebbe obiettare che comunque Al Davis non ha mai preso il proprio QB al draft, soprattutto al primo giro e che quindi nomi come Michael Huff e Haloti Ngata hanno buona probabilità  di finire ad Oakland. Leinart però, possibile prima scelta assoluta dello scorso anno, se scivolato fino alla 7 è una scelta troppo interessante per passarci sopra. Oakland ha un pacchetto di WR straordinario e deve trovare qualcuno che lo metta in moto nel giusto modo. I contro su Leinart riguardano soprattutto Randy Moss. Accetterà  l'All-Pro di giocare con un rookie a lanciargli la palla? E soprattutto verrà  coinvolto al meglio Moss vista la non eccezionale forza del braccio del QB ex-Trojans? Sono interrogativi interessanti e che renderanno la scelta dei Silver-Black non certo facile.
Gli Oakland Raiders scelgono: Matt Leinart, QB, USC

8. Buffalo Bills
Recentemente il general manager dei Buffalo Billls, Marv Levy, ha dichiarato che che non c'è nessun OT, oltre Fergsuon, che vale la top ten. Questo potrebbe essere uno "smokescreen" così come potrebbe tenere i Bills lontani da un OT al primo giro, nonostante la brutta situazione della linea. La scelta in quel caso credo ricadrà  sulla linea difensiva dove c'è un buco in uno dei due spot di DT, vista la perdita di Sam Adams (uno è stato compensato dall'acquisizione di Triplett). Haloti Ngata è un altro nome che i Bills sembrano escludere e soprattutto un giocatore costruito più per la 3-4 che per una classica 4-3. Resta perciò un solo nome come DT che potrebbe valere l'ottava assoluta
I Buffalo Bills scelgono: Brodrick Bunkley, DT, Florida State

9. Detroit Lions
Con Mike Martz a guidare l'attacco andranno nuovamente i Lions su una scelta offensiva? Le carte in attacco ci sono anche se manca ancora qualche pezzo nella linea ma non certo qualcuno da poter prendere al primo giro. In difesa i vuoti sono numerosi e una safety di primo livello potrebbe essere già  un valore aggiunto, Huff inoltre ha la flessibilità  per giocare CB e potrebbe sostituire l'attuale reparto in caso qualcuno abbia un rendimento basso come già  capitato in passato
I Detroit Lions scelgono: Michael Huff, S, Texas

10. Arizona Cardinals
All'attacco, già  stellare, dei Cardinals mancano uomini di linea e un QB che sostituisca Warner. Certo i problemi maggiori sono in difesa, ma con la decima assoluta i Cardinals possono andare sul "best player avaible" per ricoprire i ruoli vaganti e sicuramente possono trovare maggior valore fra i giocatori offensivi. Jay Cutler è una scelta intrigante, ma Winston Justice ha troppo talento per poterci passare sopra e risolverebbe un ruolo chiave dell'attacco dei Cardinals ancorando la linea per gli anni avvenire.
Gli Arizona Cardinals scelgono: Winston Justice, OT, USC

11. St. Louis Rams
Qui non dovremmo avere dubbi sul lato del campo in cui giocherà  il giocatore selezionato dai St. Louis Rams: la difesa. L'arrivo di Witherspoon sposta l'attenzione sui defensive backs e Jimmy Williams, che ha la versatilità  di giocare sia CB che S, ha un'ottima possibilità  di essere chiamato a questo punto del draft. Le sue interviste hanno però fatto calare le sue quotazioni e potrebbero tenere lontani i Rams da sul carattere arrogante. Tye Hill ricorda un po' la vicenda di DeAngelo Hall, un giocatore che ha scalato le classifiche del draft in seguito ad un ottimo pro day e ottime combine e potrebbe essere una scelta interessante
I St. Louis Rams scelgono: Tye Hill, CB, Clemson

12. Cleveland Browns
Sino a poco tempo fa era abbastanza improbabile che Romeo Crennell potesse fare una chiamata del genere senza cercare una trade up. Ma il draft è una scienza imperfetta e con buone probabilità  Haloti Ngata sarà  ancora disponibile alla 12 e fornirà  ai Browns la chiave della 3-4: un nose tackle di grande valore. A questo punto è quasi un no brainer per l'ex (tre volte) campione del mondo coi Patriots
I Clevaland Browns scelgono: Haloti Ngata, NT, Oregon

13. Baltimore Ravens
La difesa dei Ravens va invecchiando e nonostante sia nettamente più forte della sua controparte offensiva potrebbe comunque ricevere le maggiori attenzioni al draft. Le secondarie hanno diversi problemi, a partire dall'assenza di un'altra safety per terminare con l'età  dei CB e la poca profondità  del ruolo, considerato anche il ritiro di Deion. Jimmy Williams può giocare tutte le posizioni delle secondarie e dare flessibilità  alla squadra. Il talento è da top 10, il carattere un po' meno, ma Williams è sicuramente uno di quei giocatori speciali e che potrebbe essere devastante in coppia con Ed Reed
I Baltimore Ravens scelgono: Jimmy Williams, CB/S, Virginia Tech

14. Phialdelphia Eagles
I maggiori problemi dei Phialdelphia Eagles sono sicuramente gli spot di OLB e di WR. In entrambi questi ruoli manca un giocatore che possa realmente partire titolare quindi la possibilità  che la chiamata riguardi un ricevitore o un linebacker è pressoché la stessa. Credo che la scelta ricada sul giocatore in grado di dare il maggiore contributo da subito e un WR richiede sostanzialmente più di un anno per poter diventare un fattore. Sims invece darebbe agli Eagles il titolare che cercano per rimpiazzare le perdite della free agency nonché un giocatore dalle tremende abilità  atletiche e dall'altissimo potenziale
I Philadelphia Eagles scelgono: Ernie Sims, LB, Florida State

15. Denver Broncos (f/ Atlanta)
Per quanto non sono convintissimo di questa scelta il consenso generale pare essere orientato su Chad Jackson. D'altra parte la recente trade imbastita coi 49ers pare sia indirizzata a prendere un RB al secondo giro e non c'è nessun prospetto di linea offensiva o difensiva che valga la scelta numero 15. Jackson potrebbe sostituire Rod Smith nei prossimi anni mentre Ashley Lelie pare richieda un posto da #1 fuori da Denver.
I Denver Broncos scelgono: Chad Jackson, WR, Florida

16. Miami Dolphins
Un'altra squadra che ha bisogno di talento nel ruolo di ricevitore è sicuramente Miami. Oltre Chambers la formazione della Florida manca di mani affidabili e Holmes si è sempre distinto per le suo doti di playmaker e per le sue tracce pultissime. D'altra parte Randy Moss ha dimostrato come ciò che richiede Culpepper è un bersaglio sul profondo e non qualcuno che lavori nelle tracce medio corte. Holmes non ha una velocità  da elite e in NFL non costituirà  un "deep threat" visti anche gli standard delle secondarie e questo è il dubbio maggiore sulla sua probabilità  di essere scelto da Miami. In caso contrario un LB sembra essere la cosa più probabile
I Miami Dolphins scelgono: Santonio Holmes, WR, Ohio State

17. Minnesota Vikings
Uno dei tre quarterback sembra destinato ad una profonda caduta nel draft. Un po' come avvenuto l'anno scorso per Aaron Rodgers. Di questi Jay Cutler è forse quello con maggiori probabilità . Minnesota ha la propria regia nelle mani di Brad Johnson che sicuramente non è una soluzione futuribile. Se un QB sarà  qui i Vikings dovrebbero quasi sicuramente selezionarlo, assicurando un'altra posizione chiave per il futuro (dopo aver investito pesantemente su Chester Taylor)
I Minnesota Vikings scelgono: Jay Cutler, QB, Vanderbilt

18. Dallas Cowboys
La scelta non è sicuramente semplice. Le maggiori neccesità  dei Cowboys sono nella linea offensiva, nel ruolo di FS e nel ruolo di OLB dove l'anno scorso Kevin Burnett ha giocato pochissimo tempo rispetto alle aspettative. Burnett potrebbe comunque essere impiegato nel mezzo e l'organizzazione non ha nascosto l'intenzione di cercare un altro LB nel draft basandosi sull'idea che la rotazione dei linebacker è la chiave del successo di una 3-4. La scelta si restringe ai nomi di Greenway, Carpenter, Lawson e Wimbley. Carpenter è il giocatore con la maggior leadership e più completo, suo padre ha giocato per Parcells e i due condividono lo stesso agente. La connessione con Parcells renderebbe quella di Carpenter una chiamata probabile, ma il successo avuto con Ware mi porta a pensare che si vada sul miglior atleta seguendo la regola che le doti atletiche sono innate mentre gli schemi e la tecnica s'imparano. Lawson è fra tutti quello fisicamente più forte e nettamente più atletico ed inoltre ha esperienza anche in copertura.
I Dallas Cowboys scelgono: Manny Lawson, OLB, North Carolina

19. San Diego Chargers
Cormartie, quest'anno junior, a detta di molti sarebbe stato da top 5 nel 2007 se avesse continuato per il suo anno da senior. Contro di lui giocano le sole 24 partite in cui ha giocato e soprattutto un brutto infortunio subito l'anno scorso. Ma come talento, capacità  fisiche ed atletiche Cromartie è tutto ciò che una squadra può cercare in un CB. Le secondarie di San Diego sono nettamente la maggior debolezza e per quanto la scelta di Cromartie costituisca un rischio il gioco regge comunque la candela
I San Diego Chargers scelgono: Antonio Cromartie, CB, Florida State

20. Kansas City Chiefs
La scelta dei Chiefs dovrebbe ricadere su un Cb o su un WR visto che non vedo DE su cui investire una 20esima scelta assoluta. Se entrambi i top WR saranno già  stati chiamati quando spetterà  scegliere a Kansas City credo che la loro scelta ricadrà , con ottime probabilità , su un CB. Marshall ha scalato il draft in sordina ed è nel mirino di diverse squadre fra le quali New England che sceglie immediatamente dopo i Chiefs
I Kansas City chiefs scelgono: Richard Marshall, CB, Fresno State

21. New England Patriots
Un outside linebacker, un cornerback, una safety (visto il probabile ritiro di Rodney Harrison) sono tutti ruoli che potrebbero interessare ai Patriots. D'altra parte la formazione tre volte campione del mondo non ha bisogni impellenti e può concentrarsi sul miglior giocatore disponibile. Corey Dillon esce da una brutta stagione ed un anno più vecchio, mentre Faulk è sempre stato solo un uomo da terzi down. DeAngelo Williams è un talento da top 10 e alla 21 è sicuramente uno steal, dubito che Bellichick possa passare sopra un'occasione del genere.
I New England Patriots scelgono: DeAngelo Williams, RB, Memphis

22. San Francisco 49ers (f/ Denver f/ Washington)
I 46ers hanno rinunciato al loro secondo e terzo giro per ottenere questo pick al primo giro. L'idea più probabile è quella che stiano cercando un LB per la loro 3-4 visto che è sicuramente una delle loro maggiori necessità . La perdita di Peterson lascia un grosso vuoto ed i LB sono la chiave del successo di un allineamento difensivo come la 3-4. La scelta ricadrà  con grande probabilità  sul LB rimasto fra Lawson, Carpenter e Wimbley. L'assenza di un vero pass rusher però porta Wimbley al top, presupponendo che Lawson sia già  stato scelto, dando ai 49ers una costante presenza nel backfield avversario
I San Francisco 49ers scelgono: Kamerion Wimbley, OLB, Florida State

23. Tampa Bay Buccaneers
I Buccaneers che hanno fondato, sin dal loro ultimo successo al super bowl, la propria forza sulla difesa si trovano con una squadra ormai in là  con l'età . Ragazzi giovani sono sicuramente necessari per un buon ricambio generazionale e l'età  è un problema che ricopre un po' tutti i ruoli. Nelle secondarie Kelly e Barber si sono sempre rivelati due CB solidi, mentre le S sono nella media delle altre squadre. Allen è un giocatore dall'enorme potenziale ma che ha avuto diversi problemi d'infortuni nella sua carriera al college. L'ultimo infortunio (che ha investito i legamenti di entrambe le ginocchia) lo rende sicuramente un rischio ma è un giocatore che, così come Jimmy Williams, potrebbe coprire più ruoli dando maggiore flessibilità 
I Tampa Bay Buccaneers scelgono: Jason Allen, CB/S, Tennessee

24. Cincinnati Bengals
Sicuramente il draft dei Bengals sarà  incentrato sulla difesa. Cincinnati ha costruito un'ottima squadra tramite il draft -da sempre il metodo migliore per tirare su una formazione vincente- con un attacco spettacolare e in grado di portare via il risultato. Marvin Lewis cercherà  di ripetere il suo successo anche con la difesa (ha già  iniziato lo scorso anno con l'acquisizione di Thurman e Pollack) soprattutto nelle posizioni di DB e nella linea difensiva. Ciò che manca a Cincinnati è un buon pass rusher e dei CB che non siano solo abili a rubare i palloni ma anche solidi in copertura. Delta O'Neal si è rivelato un ottimo playmaker ma troppo spesso cade in errori grossolani sulle coperture, inoltre un'altra presenza affianco a Madieu Williams è necessaria nello spot di S. Non essendoci moltissimi DE di immenso valore nel draft -e che quindi possano valere la #24- i Bengals potrebbero andare sul migliore defensive back disponibile
I Cincinnati Bengals scelgono: Jonathan Joseph, CB, South Carolina


25. New York Giants

Sino a qualche giorno fa non c'erano dubbi: I New York Giants, con la 25esima scelta assoluta, avrebbero chiamato un LB. Ma l'arrivo di Arrington esclude probabilmente questa eventualità . I maggiori problemi in difesa riguardo la posizione di DT e le secondarie. L'arrivo di moltissimi defensive back via free agency però sembra escludere la possibilità  di prendere un corner back o una safety al primo giro (come FS è stato firmato Will Demps, come corner back R.W. McQuarters, Sam Madison ed inoltre l'anno scorso fu draftato Corey Webster al secondo giro). D'altra parte il migliore DT disponibile, Gabe Watson, sembra essere del tutto fuori dal primo giro. Resta quindi una scelta un po' inaspettata ma che sembra avere l'approvazione dei tifosi dei Giants: un WR da affiancare a Burress e in grado di sostituire Toomer. Il cognome è lo stesso di un altro WR della NFC East ed ha scalato il draft grazie al successo dei WR di piccola taglia. Sì, si parla proprio di Sinorice Moss. Altra possibilità  è un OT, come Eric Winston
I New York Giants scelgono: Sinorice Moss, WR, Florida

26. Chicago Bears
Gli ultimi sprazzi di free agency hanno portato Ricky Manning Jr in Illinois per sostituire Jerry Azumah e escludere, forse, un CB dal primo giro dei Bears. Interessati a una trade down i Bears potrebbero non trovare il partner per scendere dalla 26esima scelta assoluta e potrebbero interessarsi a Moss. Comunque Chicago ha già  dei giovani WR dalle buoni doti atletiche e quindi, anche se disponibile, Moss potrebbe comunque non essere la scelta. A questo punto resta un'ultima importante necessità : un TE. Anche qui però c'è da dire che il valore complessivo del draft in questa posizione è sicuramente elevato e quindi un giocatore come Pope potrebbe essere un "reach". Ora come ora mi sembra comunque la scelta più logica, un target affidabilissimo nel passing game ed un bloccatore che, per quanto non eccelso, ha il fisico giusto per avere successo al livello successivo
I Chicago Bears scelgono: Leonard Pope, TE, Georgia

27. Carolina Panthers
Lo scorso anno i Panthers sono arrivati ad un passo dal super bowl ma hanno perso il treno giusto per colpa dell'assenza di running game. Deshaun Foster ha dimostrato di avere grossi problemi a restare integro e soprattutto manca anche qualcuno che prenda il ruolo di Stephen Davis in redzone. White fornirebbe ai Panthers sia il peso giusto per portare la palla in endzone sia il sostituto a tempo pieno per Foster quando questo s'infortunerà  nuovamente
I Carolina Panthers scelgono: Lendale White, RB, USC


28. Jacksonville Jaguars

Anche in questo caso ci troviamo con una squadra che ha avuto i suoi problemi col gioco via terra. Fredy "questionable for Sunday" Taylor non è una grandissima garanzia e Greg Jones potrebbe rivelarsi anche un giocatore solo da piccoli guadagni o da endzone. Un RB ha quindi una buona probabilità  di essere chiamato dai Jaguars, ma dipende anche da chi scivolerà  fino a questo punto. Per quanto riguarda la difesa serve un OLB che rimpiazzi Ayodele in uno spot che ora è pressoché vuoto. A seconda del valore disponibile in entrambi i ruoli i Jaguars faranno la loro chiamata. Per l'andamento di questo mock e per il grande "splash" che Greenway potrebbe fare un linebacker sembra essere la chiamata più semplice. Greenway è un mostro in copertura ed ha ottime mani e la sua non eccelsa difesa sulle corse sarebbe compensata da Mike Peterson e soprattutto dalla coppia Stroud Henderson che eliminerebbe molti dei blocchi che arrivano sui LB. Il maggior punto interrogativo su Greenway riguarda infatti la sua abilità  nell'assorbire i blocchi della linea offensiva e quindi il rischio di essere tagliato fuori dall'azione
I Jacksonville Jaguars scelgono: Chad Greenway, OLB, Iowa


29. New York Jets (f/ Denver)

I Jets sono passati da una quasi finale di conference ad uno dei peggiori record della lega. Il pick #22 ottenuto in cambio di Abraham potrebbe essere investito in più posizioni viste le grandi carenze della squadra della grande mela. Uno dei tanti problemi lo scorso anno è stata l'assenza di un running game sia per carenze delle OL sia per l'età  di Curtis Martin. Sicuramente all'interno di questo draft bisognerà  cercare un prospetto per il futuro visto che Houston e Blaylock non sembrano essere le risposte più adeguate. La scelta potrebbe comunque riguardare anche un LB lasciando così la chiamata per un RB al secondo giro. Marooney è comunque un grandissimo talento, in grado di segnare ogni volta che tocca la palla, ottimo ricevitore e già  abituato a fare moltissime portate al college
I New York Jets scelgono: Laurence Marooney, RB, Minnesota.


30. Indianapolis Colts

Il maggior problema dei Colts è sicuramente quello di rimpiazzare Edge. In questo mock i top 4 RB sono tutti già  stati scelti (e non vedrei comunque i Colts prendere White se disponibile) quindi Indianapolis può decidere o di prendere uno fra Addai e Drew direttamente al primo giro o aspettare il secondo (magari facendo una trade up). Nel caso preferiscano andare con una scelta più sicura, un LB sembra al vertice della lista. La difesa dei Colts è nota per essere "undersized" e Carpenter darebbe finalmente peso (con le sue 260 libbre) ad una difesa ottima nella pass rush ma troppo vulnerabile sulle corse e soprattutto potrebbe coprire il lato di Diwght Freeney che troppo spesso viene portato a spasso quando gli avversari corrono la palla
Gli Indianapolis Colts scelgono: Bobby Carpenter, OLB, Ohio State

31. Seattle Seahawks
Se le acquisizioni di Julian Peterson e Nat Burleson coprono gli spot di OLB e di WR, la partenza di Dyson e Hutchinson lascia un vuoto importante sia nel ruolo di CB che di OG. E' molto difficile che le guardie vengano scelte al primo giro e Seattle potrà  cercare un buon giocatore anche nei round successivi indirizzando quindi la scelta verso la difesa. Affianco ad un CB i Seahawks hanno bisogno di un puro pass rusher e Tamba Hali è senza dubbio uno dei migliori puss rusher di questa classe. Sottotaglia alla Dwight Freeney e non molto efficace nelle corse dà  veramente il meglio di sé quando deve attaccare il QB e potrebbe essere una macchina da sack in NFL
I Seattle Seahawks scelgono: Tamba Hali, DE, Penn State

32. Pittsburgh Steelers
La perdita di Chris Hope porta gli Steelers ad indirizzarsi sicuramente su una safety. Altri giocatori a cui i campioni del mondo guarderanno sono un OLB, un OT, un WR e un RB. A questo punto del draft dovranno però vedere quale sarà  il miglior giocatore disponibile e se tutti i migliori linebacker, come è avvenuto in questo mock, saranno già  stati presi si cercherà  qualcuno da affiancare a Polamalu. Donte Whitner è un "up&down" nelle ultime settimane e potrebbe uscire sia prima che dopo la 32 ma darebbe sicuramente agli Steelers un'ottima presenza centerfield e coprirebbe le lacune di Polamalu in copertura lasciando quindi libero di giocare nel box
I Pittsburgh Steelers scelgono: Donte Whitner, S, Ohio State

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *