Maurizio’s Mock Draft: Round 2

Eric Winston alla 33 sarebbe un ottimo colpo…

33. Houston Texans - Eric Winston, OT - University of Miami (FL)

Ci sono forse solo 4 prospetti in grado di giocare LT in NFL in questa classe. Winston è sicuramente uno di questi, potenzialmente da primo giro ma il cui "stock" è caduto in seguito ad un infortunio subito la scorsa stagione. E' ciò che i Texans cercano per ancorare la peggior OL della lega

34. New Orleans Saints - Nick Mangold, OC - Ohio State University

I Saints hanno perso Bentley e con Mangold potranno cercare di rimpiazzarlo subito ed aiutare sia il running game sia il gioco aereo sul quale Payton punterà  molto per i nuovi Saints. Mangold inoltre non è troppo alto e quindi non dovrebbe creare problemi per il "piccolo" Brees

35. New York Jets - Joseph Addai , RB - Louisiana State University

Curtis Martin ha iniziato la parabola discendente e forse l'ha anche conclusa, Blaylock non sembra essere più che un backup e comunque ha passato l'ultima stagione in injured reserve mentre Houston non da alcuna garanzia. Addai è un RB che nonostante la taglia riesce ad essere fisico, ottima velocità  ed è un grandissimo ricevitore

36. Green Bay Packers - Davin Joseph, OG - Oklahoma University

I Packers non hanno ancora rimpiazzato la perdita di Rivera e Wahle. Jospeh è la scelta più logica

37. San Francisco 49ers - Sinorice Moss, WR - University of Miami (FL)

I 49ers sono in cerca di playmaker in qualsiasi posizione e dopo aver preso il migliore disponibile al primo giro potrebbero indirizzarsi alla difesa nel secondo. Alex Smith ha comunque bisogno di tutto l'aiuto possibile e Moss potrebbe essere una scelta intrigante. Se uno dei migliori OLB scivolerà  fino a qui probabilmente sarà  lui la scelta al posto del WR degli Hurricanes

38. Oakland Raiders - Gabe Watson, DT – Michigan University

La difesa dei Raiders è stata una delle tante note dolente dell'anno scorso. Watson può ancorare la linea ed il ragazzo perfetto per impedire agli avversari di correre nel mezzo

39. Tennessee Titans - Marcus McNeil, OT – University of Auburn

McNeil ha diversi interrogativi ma a questo punto del draft è un "no brainer". Dato come possibile chiamata fra la 15 e la 20, McNeil è una montagna umana che non hai mai concesso un sack in tutta la sua carriera collegiale.

40. Detroit Lions - Rocky McIntosh, OLB - University of Miami (FL)

Talento da primo giro, McIntosh è un game breaker. Il successo dei linebacker provenienti da Miami è un ulteriore incentive per una squadra come i Lions alla ricerca di un linebacker con grande potenziale

41. Arizona Cardinals - D'Qwell Jackson, ILB - Maryland University

Con un attacco stratosferisco i Cardinals devono concentrarsi sulla difesa. Jackson sarà  il giocatore attorno a cui ruoterà  la difesa di Arizona

42. Buffalo Bills - John McCargo, DT - North Carolina State University

La perdita di Sam Adams lascia un importante vuoto in una difesa che è stata inguardabile contro le corse. I Bills si sono detti non particolarmente interessati a Ngata con la loro ottava scelta assoluta, ma al secondo giro un DT diventa priorità  assoluta

43. Cleveland Browns - Mark Anderson, OLB - University of Alabama

La 3-4 di Crennell avrà  il suo pass rusher in McGinest. Ma Willie è vecchio e le potenzialità  di Anderson come LB (giocava DE ad Alabama) sono troppo alte per passarci sopra

44. Baltimore Ravens - Brian Calhoun, RB - University of Winsconsin

Jamal Lewis è stato inguardabile per tutto l'anno e Taylor ha cambiato squadra mentre Anderson pare uno dei tanti RB che hanno avuto successo a Denver ma che non ne avranno da alter parti. Aggiungere un giocatore come Calhoun al mix può sicuramente aiutare un attacco totalmente assente

45. Phialdelphia Eagles - Darryn Coledge, OT - Boise State University

Gli Eagles hanno rifirmato Runyan che sta ormai entrando nella "fase" calante dei 30. Coledge potrà  restare sulla panca ad imparare senza dover essere gettato subito nella mischia

46. St Louis Rams - Leonard Pope, TE – University of Notre Dame

Pope è un altro prospetto che vale il primo giro e per quanto la maggiore priorità  dei Rams sia la difesa è un netto upgrade sopra Manumaleuna, nonchè un giocatore su cui è difficile passare sopra alla 46esima assoluta

47. Atlanta Falcons - Ashton Youboty, CB - Ohio State University

I Falcons hanno aggiunto due nuove safety (Crocker e Milloy) ma mancano ancora di un vero #2 dietro DeAngelo Hall. Webester è stato bruciato ad ogni schema l'anno scorso e sembra essere più che altro un nickel CB. Youbuty può essere un steal viste le potenzialità  e garantisce alla franchigia Georgiana un ottimo atleta in grado di supportare anche la difesa sulle corse. Un altro Hall, insomma.

48. Minnesota Vikings - Brodie Croyle, QB - University of Alabama

Senza dubbio Brad Johnson non è una soluzione per i Vikings e Croyle sembra essere il più adatto al gioco sviluppato sotto Mike Tice. Alla 48 o alla 51 verrà  comunque chiamato un QB e sarà  un ballottaggio fra Croyle e Whitehurst

49. Dallas Cowboys - Ko Simpson, FS - The University of South Carolina

Sino a poco tempo fa Simpson era dato come la seconda/terza safety scelta nel draft, sempre dai Cowboys ma alla 18esima assoluta. L'ascesa di altri giocatori e la poca esperienza sul campo hanno fatto calare le sue quotazioni ma Simpson è sicuramente il "centerfield" che i Cowboys cercano

50. San Diego Chargers - Darnell Bing, SS - University Of Southern California

Nelle secondarie di San Diego ci sono troppi buchi. McCree è stato firmato per essere uno starter ma il valore di Bing è altissimo, soprattutto come strong safety. E' il playmaker di cui una secondaria come quella dei Chargers ha bisogno ed è assolutamente uno steal a questo punto del draft

51. Minnesota Vikings (f/ Miami) - Max Jean-Gilles, OG - University of Georgia

Lo scorso anno una buona parte dell'insuccesso dei Vikings era attribuibile alla OL. Jean-Gilles ha un grande talento ed una grande taglia e creerà  degli ottimi buchi in cui correre per Chester Taylor

52. New England Patrios - Maurice Stovall, WR - University of Notre Dame

La perdita di Givens lascia i Patriots con un solo WR: Deion Branch. Brown non è più in grado di fare il #2 e Davis non ne ha il talento Stovall ha tutte le doti fisiche necessarie ed in più è esploso sotto Charlie Weiss. Il coach di Notre Dame avrà  sicuramente parlato col suo ex capo Bellichick e potrebbe aver creato la giusta connessione

53. Washington Redskins - Cedric Griffin, CB – University of Texas

I Redskins hanno assoluto bisogno di profondità  nel ruolo di CB e Griffin è uno dei prospetti più sottovalutati al draft. Inoltre potrebbe giocare FS in caso il processo a Sean Taylor si risolvesse nel peggiore dei modi

54. Kansas City Chiefs - Mathias Kiwanuka, DE - Boston College University

Se c'è una squadra senza pass rush, questa è Kansas City. Kiwanuka è un altro giocatore scivolato bruscamente nel giro di un mese e può garantire ai Chiefs quella pressione che il sole Allen non è in grado di portare

55. Cincinnati Bengals - Kelly Jennings, CB - University of Miami

James e O'neal hanno il vizio del big play ma non sono dei solidi corner back e sono stati spesso battuti dai ricevitori avversari. Jennings potrebbe benissimo uscire prima della 55esima scelta e addirittura al primo giro, ma se dovesse arrivare fin qui è un no brainer per i Bengals

56. New York Giants - Orien Harris, DT - Univesity of Miami

I Giants hanno bisogno di qualità  e quantità  nel mezzo dove il solo Antonio Pierce non può fare tutto. Harris ha un grande potenziale e non farà  rimpiangere Kendrick Clancy

57. Chicago Bears - Anthony Fasano, TE - University of Notre Dame

L'attacco dei Bears ha avuto diversi problemi e un buon ricevitore come Fasano può risolvere diverse situazioni. Inoltre per una squadra che punta così tanto sul running game come i Bears, Fasano è anche un ottimo bloccatore

58. Carolina Panthers - Dominique Byrd, TE - University of Southern California

Situazione analoga a quella di Chicago infatti l'ordine di questi due TE potrebbe essere invertito. Byrd ha ancora molto da sviluppare ed ha tutte le qualità  per farlo

59. Tampa Bay Buccaneers - Charles Spencer, OG - University Of Pittsburgh

Con Williams i Buccaneers hanno trovato il loro "franchise runningback" ora però devono costruire una linea che non costringa Cadillac a fare 30 portate a partita per riuscire ad esser efficiente.

60. Jacksonville Jaguars - Darryll Tapp, DE - Virginia Polytechnic University

Jacksonville ha probabilmente la miglior coppia di DT della lega ma, come Kansas City, manca di pass rush. La pressione potrebbe arrivare anche da un altro OLB, che sostituirebbe Ayodele, ma Tapp è uno degli sleeper di questo draft. Ancora molto rude e tecnica da migliorare ma ha il motore e la tenacia giusti per essere un ottimo DE al livello successivo. D'altronde anche Umenyiora uscì dal college con un simile curriculum

61. Denver Broncos - Ray Edwards, DE - University of Pittsburgh

La perdita di Price toglie un altro tassello ad una linea non certo eccellente, soprattutto dal punto di vista della pressione sul QB. Edwards è uno di quei giocatori che o sarà  un boom o un bust, un immenso talento ancora inespresso. Ma ha tutto il pacchetto completo per essere un'eccezionale DE. Un grande rischio ma che potrebbe essere ripagato, visto anche che i Broncons non hanno un pick al terzo giro ed Edwards sarà  già  stato sicuramente chiamato prima del quarto

62. Indianapolis Colts - Maurice Drew, RB - University of California at Los Angeles

Tony Dungy parlando con Mo Drew l'ha rassicurato dicendogli che per lui l'altezza non è un problema e che d'altronde fu proprio lui a draftare Warrick Dunn. Drew è un "poor guy" Reggie Bush, un RB piccolo, con grandi doti atletiche, grandissimo ricevitore e con la giusta attitudine al big play. Ha un fisico pazzesco per la sua taglia e delle gambe fortissime che gli permettono di rompere diversi placcaggi, in una sistema come quello dei Colts potrebbe essere un degno successore di Edgerrin James

63. Seattle Seahawks - Danieal Manning, CB - Abilene Christian University

Marcus Trufant è un buonissimo CB ma manca molta profondità  in questo ruolo a Seattle. Manning è capace di segnare ogni volta che intercetta un pallone ed è anche un ottimo giocatore di special team.

64. Pittsburgh Steelers - Spencer Havner, OLB - University of California at Los Angeles

Se gli Steelers non riusciranno a mettere le mani su un LB al primo giro, Havner può essere quello che cercano. Un playmaker ottimo sia in copertura che nel running game, Havner potrebbe essere un perfetto SOLB nella 3-4 di Pittsburgh

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *