AL West Report #11

E' John Lackey l'ancora di salvezza angelina

Incredibile a Seattle!!
Una folla festante si è riversata in strada facendo partire dei festeggiamenti ancora senza soluzione di continuità . I Sonics restano a Seattle? No. Il tutto è stato generato dalla notizia del licenziamento dell'ex – a questo punto – general manager Bill Bavasi. Per quanto riguarda quello che ha espresso il campo nell'ultima settimana, sostanzialmente gli A's accorciano le distanze dagli Angels, ma più per demeriti di quest'ultimi. Invariate tutte le posizioni in classifica rispetto alla scorsa settimana.

Le Squadre

La notizia della dipartita societaria di Bill Bavasi ha ottenuto giustamente il proscenio rispetto ai risultati della squadra. Difficile fare una previsione a caldo di cosa potrà  succedere nelle prossime settimane. Di sicuro il temporaneo gm Lee Pelekoudas eredita una situazione disastrosa. Durante la relativa conferenza stampa, il CEO Howard Lincon ed il presidente Chuck Armstrong hanno lasciato aperte tante porte nel futuro prossimo della squadra, confermando la possibilità  di partenze di giocatori dal roster attuale, smentendo la possibilità  che i Mariners possano essere particolarmente attivi nella prossima importante finestra di mercato ed infine non confermando l'assunzione di un nuovo gm in tempi brevi, anzi, affermando che la scelta di un nuovo gm potrebbe arrivare addirittura non prima della nuova off-season. Un unico dato è certo. Seattle svolta decisamente pagina e ha molta fretta di dimenticare la gestione Bavasi. Seguiamo con attenzione la squadra, altri cambiamenti possono apparire all'orizzonte.

Quella appena trascorsa è stata una settimana molto difficile per i Los Angeles Angels. Dopo aver chiuso con una vittoria per 4-2 la miniserie contro Tampa, i losangelini hanno giocato contro Atlanta con questi risultati: 2-5, 4-9, 2-0; e concluderanno stasera la miniserie contro i Mets: 6-9, 6-1. Hanno battuto poco gli angelini nell'ultima settimana (.268) e nessun battitore è andato sopra le righe. Per dare un parametro Torii Hunter con 1 homer e 5 Rbi ha prodotto in battuta più degli altri suoi compagni. Anche il pitching degli Angels ha avuto una settimana difficile. Complessivamente ha espresso una media Era pari a 4.33. Nessun lanciatore a parte John Lackey ha superato i 6 innings sul monte. Male anche Ervin Santana, sul monte per soli 5 innings nella gara disputata in settimana, realizzando si 6 So, ma concedendo anche 6 runs. Si è salvato solo John Lackey come detto. Nelle due gare nelle quali ha lanciato (Ip 15), ha ottenuto ben 15 So, concedendo solo 3 runs e registrando una media Era pari a 1.80.

Gli Oakland Athletics accorciano le distanze rispetto agli Angels portandosi a 4 vittorie da loro. Nella settimana trascorsa hanno terminato con una sconfitta la miniserie contro gli Yankees: 1-4; sweepando in seguito San Francisco: 5-1, 4-0, 5-3. Hanno incominciato infine la miniserie contro Arizona in trasferta vincendo a sorpresa per 15-1. Proprio questa gara è stata la migliore disputata da Oakland degli ultimi 7 giorni. La migliore produzione offensiva di Oakland sicuramente impensabile alla vigilia della gara: cinque homers, cinque doubles, otto walks. Mark Ellis mattatore della serata con due homers e serata da dimenticare per l'ace Brandon Webb. 15 le valide ottenute da Oakland contro le sole 5 dei rivali e parte del leone per il partente degli A's Justin Duchscherer sul monte per 8 innings e che naturalmente ha concesso 1 run. Mostruoso Justin Duchscherer, nella settimana appena chiusa ha registrato numeri vicini se non migliori a quelli di Lackey: IP 15, Era 1.20, So 10, 2 runs concesse.

Ancora terzi in classifica troviamo i Texas Rangers. I Texani hanno giocato in trasferta contro Kansas City: 11-5, 5-6; contro i Mets: 1-7, 8-7, 2-4; ed infine hanno cominciato la miniserie in casa contro Atlanta: 7-5. La produzione offensiva dei texani nell'ultima settimana si riassume nei 10 homers e 33 Rbi ottenuti. A livello di battitori evidenzio quanto prodotto daDavid Murhpy (RF): da 4 valide ha ottenuto 2 homers e 7 Rbi, registrando una media battuta di .182. Niente da segnalare a livello di prestazioni singole per quanto riguarda il pitching che, complessivamente ha registrato una media Era di 5.47 con 34 runs concesse rispetto ai 26 So ottenuti. Vicente Padilla ha ottenuto 2 vittorie lanciando per 12 innings con una media Era di 3.75, con 6 So, ma concedendo ben 7 runs e sostanzialmente ha avuto la migliore settimana rispetto ai compagni, tutti rimasti sul monte nelle rispettive gare per non più di 6 innings.

Player of the week

Per quanto riguarda il player of the week scelgo John Lackey, l'unico che si è salvato di tutto il pitching degli Angels e che ha salvato gli Angels da una settimana che poteva essere ancor peggiore. A parimerito metto un mostruoso Justin Duchscherer, con la differenza che l'attacco degli A's ha prodotto di più rispetto a quello angelino e quindi le prestazioni di Lackey sono risultate ancora più importanti rispetto al rivale.

Classifica


AL West Standings
Team W L Pct. GB Home Road
L.A. Angels 43 29 .597 - 22-17 21-12
Oakland 39 31 .557 3 22-17 17-14
Texas 36 36 .500 7 18-16 18-20
Seattle 25 46 .352 17½ 15-23 10-23

Prossimo turno

I Los Angeles Angels hanno in programma ancora una gara contro i Mets, prima di cominciare una lunga trasferta che li vedrà  affrontare Philadelphia e Washington. Gli Oakland Athletics hanno in programma ancora due gare contro Arizona ed a seguire una miniserie contro i Florida Marlins in casa. I Texas Rangers hanno in programma ancora due gare contro Atlanta, ed in seguito giocheranno contro Washington. I Seattle Mariners hanno in programma ancora una gara contro Florida ed a seguire giocheranno in trasferta contro gli Atlanta Braves.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *