Boston scatenata:2-0

Gasol è preoccupato:per i suoi Lakers la serie si fa dura…

L'operazione bostoniana denominata "Beat L.A." sta procedendo nel miglior modo possibile.

I Celtics vincono anche Gara2 delle Finals contro i Lakers di Phil Jackson,punteggio 108-102,e ora sono avanti 2-0 nella serie.

Ancora una volta il mitico Garden ha giocato un ruolo importante nella vittoria biancoverde,un'autentica bolgia che ha guidato i propri beniamini ad un successo quasi senza storia.

Diciamo quasi perché Boston,pur dominando il match,si è clamorosamente rilassata nel finale rischiando di buttare al vento quanto di buono fatto in 40 minuti.

Celtics avanti 54-42 a metà  gara,poi 83-61 a fine terzo quarto,quindi all'inizio dell'ultimo periodo il vantaggio dei padroni di casa arrivava anche a 24 punti,prima del tremendo recupero dei losangelini che a pochi secondi dalla fine si portavano a -2!

Ma sul 104-102 i liberi di Pierce e Posey chiudevano i giochi regalando a Doc Rivers una vittoria meritata e un doppio vantaggio pesantissimo.

Kobe Bryant è stato il miglior marcatore dell'incontro:30 punti con 11/23 dal campo e 8 assist.
Nonostante ciò dobbiamo comunque dire che contro l'arcigna difesa celtica ha passato una serata davvero tosta,da"controllato a vista e alla fine,considerando questo,il suo score è davvero di tutto rispetto.

Capitolo Pierce:grande prestazione di Paul,28 punti,8assist tanto per dare ragione a"Phil Jackson che nel dopo Gara1 aveva ironizzato sul fatto che il 34 di Boston avesse probabilmente ricevuto le cure di un medico miracoloso!

Non crediamo che Pierce abbia fatto scena,la sua adrenalina è stata più forte di qualunque colpo subito.

Ma tra tanti campioni affermati ecco invece spuntare nella storia della partita un 24enne proveniente da un college californiano"e dalla panchina celtica:stiamo parlando di Leon Powe,21 punti e uno stadio intero che cambiava coro apposta per lui,dimenticandosi di battere L.A. e inneggiando al nuovo eroe della serata(in realtà  anche i padroni di casa ad un certo punto si stavano dimenticando di battere Los Angeles,ndr!).

Doppia doppia per Garnett17p+14r,Gasol 17p+10r e Radmanovic13p+10r.
Diciassette punti per Ray Allen,10 per Odom e una gara alla Steve Nash per Rajon Rondo che ha distribuito ben 16 assist.

Paul Pierce ha spiegato in conferenza stampa il blackout del quarto periodo:"Non riuscivamo più ad essere aggressivi,abbiamo lasciato che aumentassero la loro pressione"Che ci sia di lezione quest'ultimo quarto,la prossima volta dobbiamo giocarlo senza pensare al risultato."

E ha ragione,la miglior difesa degli States non può subire 41 punti in un solo quarto"

Ma intanto siamo 2-0 Boston e adesso si va a Los Angeles per tre partite consecutive(la prima domani sera).

I Celtics hanno il coltello dalla parte del manico,in teoria potrebbero accontentarsi anche di una vittoria per avere poi a disposizione il doppio match point casalingo,ma non faranno calcoli e proveranno a chiudere subito i giochi anche perché far rientrare in gara i rivali è pericoloso e ieri l'abbiamo visto"

I Lakers,nonostante la rimonta sfiorata,hanno fatto un passo indietro rispetto a Gara1,quando erano stati in vantaggio per buona parte del match.

Ora Phil Jackson dovrà  tirar fuori tutta la sua esperienza per togliere dai guai il suo team:punterà  a fare l'en plein,tre su tre,sennò sono guai"

La calda e assolata California ci dirà  se questa serie diventerà  bellissima come tutti ci aspettavamo o se di bellissimo d'ora in poi ci sarà  solo il tripudio biancoverde.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *