AL Central Report #6

Quando mancano oramai solo più 20 partite alla fine della stagione la corsa della AL Central sembra delineata.

Ora sono ben 6 le partite di vantaggio dei Twins sui White Sox. La serie che si terrà  tra martedì e giovedì, di sui ci occuperemo in calce, sarà  decisiva per Chicago. Uno sweep riaprirebbe la division, qualunque altro risultato invece staccherebbe molto probabilmente il biglietto play off per Minnesota.

MINNESOTA TWINS 85-58
Nonostante l'infortunio di Morneau sia stato uno di quelli che pongono fine alla stagione la compattezza e la forza della squadra non ne ha risentito troppo. Il line-up è troppo solido per perdere colpi e l'apporto del rookie Valencia e del veterano Thome si stanno dimostrando decisivi.

La rotazione è sempre poco spettacolare ma solida. Mentre il bullpen ha molte cartucce e l'aggiunga di Fuentes è una di quelle che, contro i battitori mancini, si farà  sentire.

CHICAGO WHITE SOX 79-64
La rincorsa è stata bella ed entusiasmante però forse è partita troppo tardi e lo sweep recentemente subito a Detroit è stato un colpo tremendo.

Per colmare le lacune del line-up la dirigenza ha cercato, dalla waivers di fine agosto, di tirare fiori il classico coniglio dal cilindro aggiungendo Manny Ramirez. La squadra è quadrata e solida e l'imminente serie coi Twins ci dirà  tutta la verità  sul futuro dei Sox.

DETROIT TIGERS 72-72
I troppi infortuni sono stati decisamente una montagna troppo ardua da scalare. Dopo la falcidia di luglio la squadra ha galleggiato su un onesto .500 senza esibire nulla.

Di questa stagione restano i numeri da MBVP di Cabrera, l'ascesa di Boesch e Jackson e la consapevolezza di poter contare su una squadra competitiva il prossimo anno.

KANSAS CITY ROYALS 58-84
Qua, come a Cleveland, si gioca già  per il 2011. Son ostati chiamati su tutti i prospetti degni di una chance. Non hanno brillato ma almeno finalmente si è aperta la porta al futuro.

Gordon può essere un buon LF, Butler e Kila possono fare un ottimo platoon 1B/DH, Pena potrebbe essere il C del futuro, in più ci sono ancora molti giovani nelle minors che aspettano il loro turno. Il presente è grigio però il futuro non è nero.

CLEVELAND INDIANS 58-85
La squadra che ha più lavorato sui giovani è quella che ha visto più risultati. Ora come ora è la squadra con l'età  media più bassa, la rotazione sta dimostrando di essere competitiva.

Carlos Carrasco ha debuttato benissimo, altri pitcher si stanno dimostrando quanto meno adeguati ed affidabili. Chris Perez sta diventando il closer che tutti si aspettavano.
Il line-up sta invece un po' tradendo le aspettative, il miglioramento di giocatori come LaPorta, Brantley e Donald uniti al completo recupero di Sizemore e Asdrubal Cabrera saranno i cardini per una stagione 2011 da protagonisti.

Big Series Preview
Come dicevo prima parte martedì una serie di importanza essenziale per la division.

Questi i match-up:
LIRIANO -DANKS
DUENSING-FLOYD
PAVANO-BUEHRLE

Si giocherà  a Chicago e visti i partenti sarà  fondamentale per i Sox vincere la prima contro Liriano.
Se i Sox riuscissero a vincere le prime due partite la terza, che offe sul monte un duello con dei pitcher molti simili e capaci di tutto, sarebbe di importanza a dir poco capitale.

Ai Twins tutto sommato basterebbe vincere una partita per restare in testa alla AL Central senza grossi patemi, una vittoria o addirittura una sweep di Minnesota chiuderebbe del tutto la division.

Le speranza dei Sox sono tutte nel line-up e nel apporto di Manny.
Nostro pronostico: due partite a una per i Twins (quella lanciata da Liriano) e division quasi in ghiaccio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *