Focus: Kevin Seraphin

Cosa hanno in commune Nicolas Batum, Rodrigue Beabois e Johan Petro?
Sono tutti e tre francesi, di colore, estremamente atletici e giocano per delle franchigie NBA.

Quali sono le differenze? Batum e Beabois sono in rampa di lancio, potenziali stelle pronte a raccogliere il testimone di Parker come testimonial dell’orgoglio francese oltre oceano. Petro invece non è mai esploso e sembra purtroppo destinato alla mediocrità , sempre più fuori dalle rotazioni di Denver.

Il prossimo atletone francese in rampa di lancio atteso al prossimo draft NBA risponde al nome di Kevin Seraphin.

– Data di nascita: 7/12/89
– Posizione: PF/C
– Provenienza: Francia (nato a Cayenne, Guyana Francese)
– Altezza: 207 cm
– Peso: 116 kg
– Team: Cholet (Francia)

Seraphin è un giocatore interno, al momento giostra tra i ruoli di PF e C ed è, allo stato attuale, l’archetipo dell’upside pick: talento atletico sontuoso tutto da sgrezzare.

Alto e robusto corre molto bene il campo e si è dimostrato tra i migliori stoppatori e rimbalzisti per minuto giocato nella Pro A francese.

Nativo della Guyana francese ha iniziato a giocare a pallacanestro all’età  di 15 anni e si trova in Francia solo da 4 anni. Seraphin fu scoperto dall’allenatore del team juniores dello Cholet nel proprio paese di origine, dopo aver giocato a calcio fin dall’infanzia.

Negli ultimi anni i suoi progressi sono stati impressionanti, fino a farlo diventare elemento di spicco di uno dei team più quotati di Francia. Gli scout di tutto il mondo hanno iniziato a segnare il suo nome nei propri taccuini la scorsa estate, ammaliati dalle sue prestazioni all’europeo U20 di Rodi con la maglia della nazionale francese.

Dal punto di vista offensivo Seraphin è un prospetto piuttosto grezzo per gli standard NBA, infatti pur disponendo di una buona attitudine nella ricerca della posizione, risulta piuttosto carente nella velocità  di piedi e nel repertorio di movimenti fronte e spalle a canestro.

Inoltre il ball handling è rivedibile anche per il ruolo e il suo livello di intensità  e concentrazione è piuttosto oscillante durante tutto l’arco della gara.
Tuttavia Seraphin denota un potenziale di primo livello, possiede già  un buon gancio e riesce a tirare efficacemente a canestro con entrambe le mani. Le limitazioni lontano dal pitturato sembrano far propendere ad una sua futura evoluzione nel ruolo di centro, dove la sua struttura fisica imponente e la lunghezza alare dovrebbero compensare la mancanza di centimetri per il ruolo.

Dal punto di vista difensivo Seraphin è invece decisamente più pronto, dove è già  una presenza intimidatoria in area con la sua superba combinazione di lunghezza, forza ed atletismo. Anche nella metà  campo difensiva Seraphin mostra però limiti legati alla sua inesperienza, tende infatti spesso a cadere nelle finte di tiro, con conseguenti problemi di falli che ne costringono un limitato utilizzo in certe occasioni.

Seraphin è sotto contratto con lo Cholet ed ha una clausola rescissoria con NBA escape di 750.000 $ al massimo e legata alla posizione con cui verrà  scelto. Recentemente ha subito un infortunio al ginocchio, ma ha comunque deciso di restare elegibile per questo draft.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *