AL West Report: 14-19 Giugno

Le prestazioni di Joe Blanton aumentano le possibilità  degli A's

Con un'incredibile serie di sei vittorie consecutive gli Oakland Athletics balzano in testa alla classifica superando i Texas Rangers; invariate le ultime due posizioni.
Comincia un momento cruciale della stagione, e vi ribadiamo che, statistiche alla mano, la squadra con il parco lanciatori che soffre da questo periodo dell'anno in poi sono i Rangers; in generale le altre squadre al momento danno precisi segni di crescita nelle loro partite e, non ridete, Angels compresi.

Le squadre

Il ruolino di marcia dei Los Angeles Angels (record 31-38) recita questa settimana 4 vittorie e 2 sconfitte, ottenute contro Kansas City e contro i Padres rispettivamente con questi risultati: 4-3, 4-1, 3-4, 3-2 e 4-5, 3-2, 3-7.
Tra i lanciatori menzione d'onore per il closer Francisco Rodriguez autore di 3 salvezze, e per le due vittorie ottenute da Ervin Santana (IP 12.2, 11 SO e ERA 2.84).
Da sottolineare il ritorno nell'ultima partita contro i Padres del buon Bartolo Colon, game perso come detto; i suoi tifosi lo aspettano presto a ben altre prestazioni.
Per attivare Colon, la squadra ha spedito purtroppo in triplo-A Jered Weaver (4-0, ERA 1.37 fino a quel momento); per darvi un'idea della reazione del ragazzo, nella prima partita giocata contro il Las Vegas come partente, ha concesso 3 homers nei primi 3 turni di battuta ed è stato sostituito, speriamo si riprenda presto.
La migliore mazza della settimana è stata quella del 3B Dallas McPherson con 6 valide, 1 homer, 4 RBI, avg. .333. Prendiamo uno a caso degli altri? Per esempio, Darin Erstad con una media battuta pari ahimè a .091.
L'RF Vladimir Guerrero, ha ricevuto, a parte Derek Jeter, più voti di tutti nella votazione per la prossima partita delle stelle.

Strepitosi gli Oakland Athletics (record 38-31), fanno filotto e infliggono uno sweep ai Mariners: 2-0, 7-2, 9-6; ed uno ai Dodgers: 7-3, 5-4, 5-2.
Parco lanciatori caldissimo quello degli A's.
Strepitoso ancora Huston Street autore di 3 salvezze e nota lietissima Joe Blanton con 2 vittorie, IP 16.0, ERA 1.13; ma convincente anche la prova di Barry Zito con gli 11 SO messi a segno nella sua vittoria in settimana; lontano parente di quello Zito che lanciava ad inizio stagione per gli A's………
Il miglior battitore della settimana? L'RF Jay Payton con 11 valide, 1 homer, 4, avg. .478.
229 sono i doppi battuti in carriera da Eric Chavez, ad uno di distanza da Reggie Jackson secondo nella lista ogni tempo degli A's in questa stats; il primo è Rickey Henderson con 289.
L'RHP Steve Karsay ha annunciato il suo ritiro dopo 11 anni di carriera nelle majors, 41 salvezze, 40 partenze, ERA 4.01 in 357 apparizioni sul monte di lancio.

Dopo la sonora batosta rimediata contro i rivali divisionali degli A's, i Seattle Mariners (34-32) si sono ripresi magnificamente infliggendo a loro volta uno sweep ai San Francisco Giants: 5-4, 8-1, 5-1.
Decisa inversione di tendenza nonostante alcune sconfitte per i Mariners, ora sono 12-5 nelle ultime 17 partite.
Continua il periodo positivo di Jamie Moyer (1-1, IP 14, ERA 1.93, 8 SO) suffragato dall'ultima vittoria contro i Giants; negli 8 innings in cui ha lanciato ha concesso solo 6 valide; ed è stata la sua cinquecentesima partenza in carriera.
Decisiva per i Mariners anche la prestazione sempre in settimana di Gil Meche (1 W, IP 9, ERA 1.00, 7 SO) sul monte di lancio.
Come miglior battitore della settimana vi segnaliamo l'LF Raul Ibanez, con 7 valide, 1 homer, 5 RBI, avg. .304.; in un momento negativo appare il prima base Richie Sexson, questa settimana ha battuto .167.
Ci sembra in recupero anche Felix Hernandez (1 W, 6 IP, ERA 6.0, 5 SO), ha lanciato discretamente, probabilmente caricato dal suo complete game della scorsa settimana.

Dopo la durissima miniserie contro Chicago: 3-8, 2-5, 8-0, 2-8; i Texas Rangers (record 38-31) si riscattano infliggendo uno sweep a Arizona: 5-3, 8-4, 10-7.
I Rangers sono primi nelle majors per media battuta di squadra nel mese di giugno, con una media di .303.
Tra i lanciatori positive le gare di Kevin Millwood e Vicente Padilla, i quali sono stati i vincenti delle loro rispettive partite, e sorprendenti i 9 SO ottenuti nello scampolo di gara in cui è stato in campo da Joaquin Benoit.
Tra i battitori, e' in ribasso rispetto alla scorsa stagione, quando batteva .334, la avg. di Mark Teixeira: ora il valore è pari a .238.
Lodi sperticate da parte di Ozzie Guillen, manager dei White Sox, all'indirizzo dello SS texano Michael Young alla fine della miniserie contro i Rangers: ” E' il sogno di ogni allenatore ed è il migliore della lega nel suo ruolo, amo il modo in cui gioca”. Il manager sarà  alla guida della selezione della AL nella prossima partita delle stelle.
A tal proposito Young in settimana ha realizzato questi numeri: 14 valide, 1 HR, 8 RBI, avg. .467.; il CF Gary Matthews gli è stato di poco inferiore con 12 valide, 2 HR, 3 RBI , avg. .444.

Player of the week

Premiamo ancora un lanciatore degli A's dopo le settimane scorse; in questo caso si tratta di Joe Blanton, il migliore dei suoi in un parco lanciatori quasi irreale.
Menzione d'onore per il suo compagno Zito e per Jamie Moyer
dei Mariners.

Rumor mill

Il general manager degli Angels Bill Stoneman ha dichiarato che la società  è disponibile a discutere trade che coinvolgano partenti. Un nome fatto in questi giorni è quello di Carl Crawford di Tampa.

La frase

“Is it broken?”, chiedeva in continuazione Jamie Moyer ai compagni.
Non ci credeva proprio, nell'ultima gara contro i Giants aveva messo strike out
Barry Bonds nel sesto inning ed il radar che rileva la velocità  della pallina segnalava 89 mph.

Coming soon

Una dura trasferta aspetta gli Angels, da battere prima San Francisco, poi Arizona.

Gli A's devono cavalcare l'onda delle vittorie ottenute questa settimana, battendo prima Colorado e poi San Francisco.

Per i Seattle Mariners in programma miniserie contro Dodgers e poi contro San Diego Padres.

I Texas Rangers se la dovranno vedere con i San Diego Padres ed in seguito, con
Colorado.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *