AL West Report 6-13 giugno

Huston Street, il fortissimo closer degli A's

Non si fa a tempo di parlar bene di qualcuno, che quello ti combina qualcosa. Nel nostro caso quel qualcuno sono gli Angels che ritroviamo questa settimana in ultima posizione in classifica. Al comando sempre i Texas Rangers.

Le Squadre

Sono sei le partite giocate dai Los Angeles Angels (record 27-35) questa settimana ed il ruolino recita 2 vittorie e quattro sconfitte; in particolare eccovi i risultati delle due miniserie: contro Tampa 0-4, 12-2, 6-3; contro i Seattle Mariners sweep subito 1-4, 6-12, 2-6.
Tra i lanciatori Jeff Weaver ha portato a 9 le sue sconfitte in stagione, con una gara definita dal manager Mike Scioscia: disastrosa.
Dagli spalti dell'Angels Stadium è emerso più volte un appello: “Bartolo dove sei?”.
Tra le file dei battitori vi segnaliamo solo i numeri ottenuti dal C. Mike Napoli: 4 valide, 3 HR, 6 RBI; sorvoliamo sugli altri.
Un dato a nostro parere è significativo, gli Angels registrano fino ad ora ben 47 errori,in testa a tutta la AL a pari merito di Toronto; interessante se pensiamo che gli scorsi anni gli angelini avevano sempre a fine stagione un numero di errori tra i più bassi di tutta la lega.

Sorridono decisamente gli Oakland Athletics (record 32-31): hanno battutto due volte i Cleveland Indians 7-6, 2-11, 4-1; e principalmente hanno infiocchettato a dovere i New York Yankees con uno splendido sweep: 6-5, 5-2, 6-5.
Protagonista memorabile della miniserie contro gli Yankees è stato Huston Street (IP 5.1, ERA 0) autore questa settimana di 5 salvezze su 5 tentativi, ha messo la museruola al fior fiore dell'attacco degli Yankees, eliminando 16 dei 17 battitori che gli si sono presentati davanti questa settimana.
Era dall'estate del 2002 con Billy Koch, che un lanciatore degli A's non otteneva quattro salvezze in quattro partite consecutive.
Positiva anche se non sopra le righe la settimana di Barry Zito (7-3; ERA 3.53 in stagione); che questa settimana ottiene la seconda vittoria in 6 giorni.
Un dato statistico: sono 4 le volte in cui un lanciatore degli A's ha lanciato più di 120 lanci nelle gare in cui ha cominciato come partente e i due pitchers sono Barry Zito e Dan Haren.
Nonostante le vittorie ottenute, si abbassa sotto i .300 la media battuta generale della squadra fino ad ora con Nick Swisher (17 H, 44 RBI in stagione) il primo dei suoi compagni, con una AVG pari a .293.

Se Oakland sorride i Seattle Mariners (record 31-34) questa settimana quasi brindano. Sono reduci infatti da 5 vittorie e una sola sconfitta ad opera dei Twins.
Dello sweep contro gli Angels vi abbiamo gia dato i risultati, questi sono quelli contro Minnesota: 4-2, 10-9, 3-7.
E' arrivato anche il primo complete game di Felix Hernandez in una delle partite contro gli Angels; in totale per avere ragione dei battitori avversari ha lanciato 94 volte concedendo 4 valide, di cui 3 solo ad Orlando Cabrera; ora è 6-6 in stagione con una ERA di 4.94.
Tra le medie dei battitori un dato emerge su tutti; negli ultimi 13 incontri l'RF Ichiro Suzuki ha registrato una media battuta pari a .532 (33 su 62).
Tra i suoi compagni l'LF Raul Ibanez ha battuto 6 valide e ottentuo 2 HR, 8 RBI e una AVG pari a .333.

I Texas Rangers (record 34-30) mantengono la testa della classifica dopo le miniserie contro Kansas City e contro Boston.
Come gli anni scorsi anche quest'anno i partenti dei Rangers cominciano a perdere efficacia a partire dal mese di giugno; dallo scorso 29 maggio gli stessi partenti hanno concesso una madia battuta agli hitters avversari pari a .330 e hanno registrato una ERA pari a 5.79.
Presentano segno positivo invece le prestazioni ottenute da Kevin Millwood che ha lanciato per 13 innings con una ERA di 2.77 concedendo 4 Runs e mettendo a segno ben 10 SO.
Sono due le salvezze ad opera di Francisco Cordero, sono due anche quelle di Akinori Otsuka (1-1) che però ha lanciato decisamente peggio del collega, IP 2.2 ed ERA 10.13 risultando in alcuni frangenti anche fortunato.
Tra gli hitters il più efficace è stato Ian Kinsler con 7 valide, 2 homers e ben 11 RBI.
Lo SS Michael Young ha portato a 34 gare il record di franchigia per uno shortstop senza errori.

Player of the Week

Non possiamo questa settimana non premiare il closer degli A's Huston Street, per le salvezze ottenute questa settimana come ricordato in precedenza, una certezza per la sua squadra.

Rumor Mill

I Texas Rangers prevedono di firmare la loro scelta al primo giro nello scorso draft, l'LHP Kasey Kilker per una cifra intorno a 1.6 millioni di dollari.

Coming soon

Per gli Angels sono in programma quattro partite contro Kansas City e poi miniserie contro San Diego.

Per gli Athletics miniserie contro i Seattle Mariners e poi contro i Los Angeles Dodgers.

Come anticipato i Mariners dovranno affrontare Oakland ed in seguito San Francisco.

Per i Texas Rangers sono in programma partite contro i Chicago White Sox e poi contro Arizona.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *