Player of the Week: Chris Pontius

Chris Pontius, 23 anni, centrocampista offensivo del DC United

È andato al centrocampista del D.C. United Chris Pontius il premio di Major League Soccer Player of the Week assegnato da parte della North American Soccer Reporters (NASR) per la Week #12, l'ultima prima dello stop per la fase a gironi dei Mondiali.

Nel match giocato e vinto per 3-2 dal D.C. United in casa dei Seattle Sounders giovedì 10 giugno, Pontius ha messo a segno una bella doppietta e un assist per il gol vittoria di Adam Cristman, diventato tale dopo che al replay è stato verificato che il suo tiro non era ancora entrato al momento del tocco dell'attaccante rossonero, arrivato dopo che la palla aveva toccato il palo con Kasey Keller in netto ritardo. Peccato perché sarebbe stata la prima tripletta della sua ancora breve carriera in MLS.

Nato il 12 maggio 1987 a Yorba Linda, California, 1.83 m, tifoso del Manchester United, Pontius si è formato nella miglior scuola calcistica californiana (in assenza di settori giovanili) la University of California, Santa Barbara, dove è stato eletto Big West Offensive Player of the Year in 2007, e candidato all'Hermann Trophy 2008.

Settima scelta assoluta per DC al 2009 MLS SuperDraft, è andato subito a segno al debutto, scendendo poi in campo in 28 partite, segnando quattro gol e piazzando tre assist. Centrocampista offensivo, bravo a giocare sia sulla fascia nel 4-3-3 che dietro le punte anche spalle alla porta, è certamente il miglior frutto della classe rookie del 2009. Non per niente è stato candidato al premio Rookie of the Year 2009 insieme al portiere svizzero del Toronto FC Stefan Frei e al difensore dei galaxy, poi vincitore, Omar Gonzalez.

Inevitabile che le sue prestazioni saltassero all'occhio del CT della Nazionale USA Bob Bradley, che ha colto l'occasione del classico ritiro di gennaio che coinvolge principalmente giocatori MLS per dargli un'occhiata, convocandolo in vista dell'amichevole contro l'Honduras (per la quale però non è stato chiamato). Ed è assai probabile che lo vedremo spesso con la maglia stelle e strisce nel ciclo che porterà  ai Mondiali 2014.

Ma di lui non si sono accorti solo negli USA. Suo infatti il secondo gol del DC United nel match amichevole di maggio in cui il team di Washington ha battuto per 3-2 un Milan con in campo i vari Ronaldinho e Pato, che anche se in clima vacanziero si trovavano davanti l'ultima in classifica della MLS. Al di la del gol, quel giorno Pontius è stato autore di una prestazione superba, che ha costretto spesso i difensori milanisti al raddoppio di marcatura e al fallo, meritandosi sperticati i complimenti da parte dei telecronisti di Mediaset.

Per Pontius quindi un premio che conferma l'ottimo momento di un giocatore che così continuando si candida al trasferimento (contratto in scadenza nel 2013) in Europa quanto prima.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *