Gara-1 ai Cardinals

Larry Walker è caldissimo…

Otto punti distribuiti equamente tra St. Louis e Houston alla fine del 5° inning poi si scatena il ciclone Cardinals con un big inning, il sesto, da 6 punti, 5 valide, un bunt di sacrificio, un errore di lancio degli avversari e soprattutto con il doppio, profondo in territorio destro, da tre runs di Jim Edmonds.

La squadra di LaRussa si è fatta interprete, per l'ennesima volta, di un Baseball produttivo e versatile, capace di alternare la potenza con la strategia, ma sempre ricco di spettacolo ed emozioni. Tutti i giocatori schierati ad inizio partita, con la sola eccezione del catcher Mike Matheny, hanno messo a segno almeno una valida, compreso un doppio del pitcher partente Woody Williams.

St. Louis è riuscita ad essere aggressiva nei momenti giusti del match, cercando di far muovere i corridori sulle basi, senza che l'inizio scoppiettante degli Astros la intimorisse più di tanto. Houston aveva infatti iniziato in maniera incisiva, con due valide e due punti messi a segno dopo i primi due battitori. Carlos Beltran continuando sull'onda travolgente della serie vinta con i Braves, aveva subito battuto un fuoricampo da due punti contro Woody Williams nella parte alta del primo inning.

Il successivo turno di battuta dei Cardinals aveva riportato il punteggio in parità  grazie ad un homerun di Albert Pujols con Larry Walker in base. Gli Astros colpivano ancora il partente di St. Louis nel quarto inning. Stavolta era il seconda base Jeff Kent a battere il fuoricampo da due punti, mentre Brandon Backe si riprendeva dal colpo infertogli da Pujols e ritirava 9 battitori su 10 riuscendo a frenare l'attacco di St. Louis.

Nel quinto inning però i vincitori della NL Central riuscivano a rimettere tutto in gioco, 2 punti e partita ancora in parità . Il pareggio era firmato da Scott Rolen con un singolo da un RBI che metteva termine alla serie negativa del terza base arrivato a 0 – 14.

Arrivava così il sesto inning con il pinch hitter Roger Cedeno che mandava a punto Renteria dando inizio alla serie di battute vincenti che hanno in pratica chiuso gara-1 delle NLCS. Seguivano infatti i singoli di Tony Womack e Larry Walker, entrambi con un punto battuto a casa, l'aiuto dato da un errore di lancio di Jose Vizcaino e poi in situazione di due out, come ormai consuetudine per i Cardinals in post-season, è arrivato il colpo del ko con il doppio da tre punti di Jim Edmonds.

Il tracollo degli Astros è avvenuto con l'uscita di Backe nel quinto inning dopo che il partente, autore di una discreta partita nonostante i soli tre giorni di riposo, aveva subito il doppio di Larry Walker con il punto del 3 – 4. Toccava quindi al rilievo Chad Qualls che prima riusciva a chiudere l'innning subendo il punto del pareggio per poi venire colpito nel sesto da una serie di valide battute in successione dagli uomini di St. Louis. Il lanciatore ha cercato di tenere la palla in campo interno sperando nel supporto dei suoi infielders ma gli out sono arrivati troppo tardi quando i Cardinals erano ormai riusciti a prendere il largo.

Negli ultimi innings gli Astros sono riusciti a mettere a segno ancora tre punti, prima con Lance Berkman e poi con Mike Lamb. Entrambi con dei fuoricampo, quello di Berkman da due punti ma ormai colmare il divario era diventato praticamente impossibile per gli uomini di Garner. Falliva anche da parte di Larry Walker il tentativo di battere il primo cycle della storia dei playoff. L'esterno destro si fermava quindi ad un bottino personale in gara-1 di un singolo, un doppio ed un triplo.

La sconfitta subita dagli Astros aumenta la pressione su Pete Munro il partente di Houston per gara-2, al suo debutto in una partita di playoff. Il lanciatore ha iniziato la stagione con Rochester in tripla A per l'organizzazione dei Minnesota Twins ed ha infine firmato con Houston a giugno totalizzando in 19 partenze un record di 4 – 7 ed una ERA di 5.15. Aver giocato cinque partite nelle NLDS contro i Braves ha costretto Garner a far slittare di un turno la partenza di Roger Clemens e di Roy Oswalt nella serie con i Cardinals, sempre che non arrivi una provvidenziale pioggia su St. Louis che cambierebbe nuovamente le carte in tavola.

Per Gara-2 LaRussa utilizzerà  come partente Matt Morris che ha in carriera un record negativo contro Houston di 8 – 9 e che nella sua ultima partita giocata, nonostante 7 discreti inning, ha chiuso con una sconfitta contro Los Angeles. La sua ultima vittoria risale al 3 settembre sempre contro i Dodgers ma ovviamente allora si trattava di regular season.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *