Recap: Patriots vs Titans

Quando si gioca al gelo il match winner dei Patriots è sempre lo stesso: Vinatieri!

Alla fine di una partita giocata in condizioni proibitive sono i New England Patriots padroni di casa, ed abituati a quelle condizioni, a staccare il biglietto per il Championship della AFC, mandando in vacanza i Tennessee Titans.
La colonnina di mercurio segnava -13°C al kickoff mentre erano -15 i gradi centigradi al momento della chiusura del match, ma le braccia livide ed i palloni duri come il marmo non hanno fatto diminuire lo spettacolo al Gillette Stadium.

LA PARTITA
1° Quarto
La partita parte forte con un TD per parte segnato da 2 rookies (Johnson su ricezione per i padroni di casa e Brown su corsa per i Titans), l'equilibrio è ristabilito a 7.26 dalla fine del quarto e la partita può entrare nel vivo!
Brady porta i suoi sulle 26 avversarie, ma Vinatieri calcia fuori dalle 44, ridando la palla ai Titans. Palla a McNair, 2/5 fino a quel momento, che lancia direttamente ad Harrison per un intercetto da 7 yards.
Il possesso torna a New England che a cavallo tra i primi due quarti si porta sul 14-7 con una corsa di A.Smith da 1 yard.

2° Quarto
E' forse in questo secondo quarto che si decide la partita dato che Tennessee tiene la palla oltre 10 minuti ma non riesce a portare punti sul tabellone, finendo il primo tempo sotto. La corsa è già  in salita dato che il primo attacco del secondo tempo sarà  di New England, pronta ad aumentare il gap nel punteggio

3° Quarto
La difesa dei Titans regge il primo assalto e McNair lancia per Mason per il 14-14, la partita ricomincia a 4.05 dal termine del quarto.
Ogni possesso diventa importante ed il primo dei Patriots viene lasciato con un fumble agli avversari che non ne approfittano lasciando le sorti del match nelle mani dell'ultimo quarto.

4° Quarto
Un punt per parte e poi Vinatieri dalle 46 si fa perdonare l'errore precedente portanti avanti i suoi sul 17-14 a 4.06 dal termine.
McNair trova un grande Bennett che salva due volte il drive con ricezioni in scarse condizioni di equilibrio ma le penalità  (un intentional grouding ed un holding) aprono le porte al gran finale: 4-12 a 42 yards dalla meta della vittoria dei Titans. McNair cerca ancora Bennett ma la palla non è controllata e la vittoria rimane a New England che rinvia ancora le vacanze per l'impegno del Championship di domenica prossima.

Perché New England ha vinto?
Giocare in casa di New England in questo periodo è sempre un'impresa, specie se i gradi sono in doppia cifra sotto lo zero e quindi la partita è stata vinta dai Patriots durante la regular season riuscendo a conquistare il fattore campo fino al Superbowl.

Ma non è stata solo l'abitudine a giocare in questo clima a spingere al Championship New England! Per prima cosa la difesa ha tenuto sotto pressione McNair per tutta la partita non riuscendo a realizzare più di 3 sacks solo per bravura del QB avversario che ha, però, lanciato anche 1 intercetto che è risultato sanguinoso per la propria squadra.

Anche l'attacco ha fatto il suo, riuscendo con 297 yards di total offense a realizzare 2 TD e 2 occasioni da FG e regalando il possesso agli avversari solo con 1 fumble. Possiamo quindi dire che è stata la concretezza della squadra a vincere la partita ovvero è stata una partita vinta da un grande allenatore, che non a caso è stato premiato come migliore nel suo ruolo.

Perché Tennessee ha perso?
Se vogliamo fare le vittime diremo che McNair ha giocato in condizioni di forma pessime a causa dei molti infortuni, possiamo anche metterci che il campo era pesante e i palloni duri ma la verità  è un'altra, la partita è stata persa in tutti gli aspetti del gioco!

L'attacco ha perso troppe occasioni per segnare, specie nel secondo quarto, e le molte penalità  hanno condizionato l'ultimo e decisivo drive. Il gioco di corsa ha deluso (ma questo anche da parte Patriots) e, nonostante la degna percentuale finale di completi, anche l'attacco sui passaggi non è stato all'altezza.

La difesa non ha mai impensierito realmente Brady e questo ha dato fiducia a Belichick che ha fatto giocare due quarti down importantissimi, un 4-1 nel primo tempo ma soprattutto un 4-3 nel drive che ha portato il FG decisivo.
La partita ha ricordato il match tra Tennessee e Oakland dell'anno scorso in cui, pur con molte più palle perse, i Titani persero per le molte occasioni buttate via nei momenti importanti.

Ed ora New England?
I Patriots rimangono a giocare in casa e sperano in un'altra giornata fredda magari sotto la neve, grande amica anche nella corsa al titolo del 36° Superbowl. Sicuramente sia contro Indianapolis che contro Kansas City dovrà  avere di più dall'attacco per avere la certezza di andare a Houston.

Ed ora Tennessee?
La squadra di Fisher ha dimostrato continuità  nelle ultime stagioni ma non può arrivare sempre con un McNair a mezzo servizio a fine stagione.
Il prossimo anno sarà  importante per i Titani per la necessità  di controllare il salary cap e per un grande addio. Sembra infatti che Franck Wycheck si ritiri e se per molte squadre il ritiro del TE non ha un gran peso per una squadra che fa ampio uso di giocatori di quel tipo specie per schemi a doppio TE, la perdita di un campione come lui può portare scompensi nelle strategie in campo.

Si rende inoltre necessaria una ristrutturazione del reparto ricevitori dove Bennett pu offrendo mani sicure non si è dimostrato continuo e si dovrà  valutare il ruolo di Calico nell'attacco dopo la sua ottima stagione da rookie.
Tra i RB aumenteranno le portate di Brown per la dimostrazione di un certo appannamento di George.
Infine la difesa dovrà  lavorare maggiormente sui passaggi dato che la migliore squadra contro le corse deve cercare non esporsi in maniera, spesso decisiva, al quarterback avversario.

I Migliori
New England
Per i padroni di casa la cosa migliore sarebbe dare la palma di migliore al coach ma non essendo possible sarà  A.Smith a prendere il suo posto. Il RB di New England ha giocato molto bene riuscendo a far mantenere il possesso alla squadra e generando buoni guadagni. La sua meta non è decisiva per il premio di cui è, però, il trofeo in campo.

Tennessee
Sicuramente il migliore è stato Bennett con due ricezioni decisive nel finale ma le mani di legno sull'ultimo pallone non si possono perdonare così sarà  Mason il premiato con le sue 90 yds ed il suo TD che ha rimesso tutto in parità .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *